MENU

22 marzo 2013

Alpinismo e Spedizioni · in evidenza · action · Alpinismo e Spedizioni · Cesare Maestri · David Lama · Hayden Kennedy · Jason Kruk · Menzioni Speciali · Peter Ortner · Piolets d'Or · premi · Alpinismo e Spedizioni · Vertical

21^ "PIOLETS D'OR" Le Menzioni Speciali

Sono state illustrate dal presidente della Giuria, il britannico Stephen Venables le motivazioni della “Menzione speciale” per due importanti ascensioni compiute sulla parete sud-est del Cerro Torre, in Patagonia, all’inizio del 2012, assegnate “tanto per il carattere simbolico quanto per quello storico”.

Il riconoscimento sarà attribuito nell’ambito dell’edizione 2013 dei Piolets d’Or.

«Nel 1970 Cesare Maestri salì lungo la parete sud-est piazzando non meno di 300 spit. La via artificiale alterò la conformazione di questa montagna così spettacolare e selvaggia. Nel gennaio 2012 Hayden Kennedy e Jason Kruk hanno risalito la parete e tolto un gran numero di quelle protezioni: si è trattato di un primo passo per restituire alla montagna la sua fisionomia originale. Qualche giorno più tardi David Lama e Peter Ortner hanno invece realizzato la prima ascensione in libera della via, compiendo un’impresa ancor più notevole».
I protagonisti di entrambe le scalate saranno presenti ai Piolets d’Or 2013.

«Lo stesso Maestri nel libro ‘2000 Metri della nostra vita’ – aggiunge Venables – afferma che la sua intenzione era di togliere tutti gli spit e di lasciare la parete così come l’aveva trovata, ma aveva dovuto rinunciare dopo aver rimosso una ventina di protezioni».

«Restituendo il Cerro Torre alla sua forma originale – prosegue – si è aperto un nuovo orizzonte dal punto di vista alpinistico, come confermano le numerose ascensioni compiute quest’anno. Al di là della loro presenza fisica, gli spit hanno avuto un forte impatto psicologico, spingendo gli scalatori a scegliere la via artificiale piuttosto che a seguire le linee naturali della montagna». «L’odissea di Maestri e la Via del Compressore continueranno comunque ad esistere nei libri di storia e serviranno come esempio dell’orgoglio smisurato dell’uomo e della sua incredibile determinazione».

Conclude Venables: «Grazie a Kennedy, Kruk, Lama e Ortner la parete sud-est del Cerro Torre ha riacquistato il carattere di vera avventura. Ciò va oltre la montagna patagonica: la continua posa di spit su ogni lembo di roccia del pianeta discredita seriamente i valori alla base dell’alpinismo».

 

VIA DEL COMPRESSORE. L’OPINIONE DI REINHOLD MESSNER

Info: www.pioletsdor.com

Tags: , , , , , , , , ,