MENU

31 agosto 2011

Senza categoria

Agosto sfortunato, si riparte da settembre

Nell’agosto che si sta per concludere sono stato piuttosto sfortunato… Infatti durante un banale allenamento, il 5 mi sono procurato la frattura di una costola e ho dovuto riposarmi più di quanto non avrei voluto. Proprio il giorno di Ferragosto, poi, ho ripreso a correre nonostante il dolore che ancora sentivo, anche se avrei dovuto stare a riposo ancora un po’.

Non volevo però ridurre troppo la preparazione per la prossima gara, la bella Run Iceland adventure trial che si correrà a partire da lunedì 5 in Islanda e dove devo difendere la mia vittoria dello scorso anno.

La gara, che si dipana su un tracciato che è stato disegnato anche con il mio contributo, è un evento in 5 tappe per un totale di 110km, distribuiti su percorsi di collina, pianeggianti e di montagna: proprio la prima tappa è un bel banco di prova perché si sviluppa su un sentiero di montagna di 14km con un dislivello positivo di 1.000 metri. Si correrà proprio nei pressi di un ghiacciaio, tra l’altro!

La gara è rivolta a un pubblico non necessariamente troppo tecnico ma composto anche da amatori (che certamente devono però essere ben allenati): la potremmo definire una bella gara di approccio al mondo del trail running. L’ambizione è anche quella di far conoscere quell’incantevole posto dove la natura si presenta realmente in modo maestoso: in funzione di ciò, gli organizzatori hanno previsto anche delle attività collaterali alla gara, nei pomeriggi dei giorni in cui si svolgeranno le tappe più brevi.

Anche in questa occasione insieme a me ci sarà un drappello di atleti del Gruppo sportivo Roata Chiusani, che voglio ricordare uno per uno: il mio quasi coetaneo Lorenzo Lanzillotta e poi due donne, Cristina Frontespezi e Vittoria Camerana. Una piccola curiosità ulteriore: alla gara sono iscritti anche Giovanni Storti e Aldo Baglio del trio Aldo, Giovanni e Giacomo.
Sabato si parte: arrivederci al mio ritorno!