MENU

2 novembre 2011

Agenda · alpinismo agenda · Ambiente e Territorio · Cult · cult agenda · in evidenza · Senza categoria · territorio agenda · Baìo di Sampeyre · ciaspolada notturna · Cult · experience · feste occitane · feste tradizionali · Rifugio Melezè · Sampeyre · storia · tradizioni · valle Varaita · valli occitane · Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Ambiente e Territorio · Cultura

BAIO 2012 – FESTA DELLA TRADIZIONE OCCITANA Sampeyre (CN), 4-5 febbraio 2012

La Valle Varaita è probabilmente la Valle occitana in cui meglio si sono conservate le antiche tradizioni pagane.

La Baìo di Sampeyre è una di quelle feste tradizionali, le cui radici affondano nella mitologia antica.
Elementi di carattere storico e fantastico si mischiano sovrapponendosi fino a mascherare completamente il significato primordiale della festa: si narra che intorno all’anno mille, nelle vallate alpine, le scorribande delle orde saracene provenienti dalla Provenza portarono distruzione e lutti. Gli abitanti delle valli insorsero organizzandosi in milizie popolari.

La bahio più che una storia di guerra è una festa di ritrovata pace!

Le Baìe nel comune di Sampeyre (CN) sono oggi quattro: in passato erano più numerose, ma alcune non esistono più. Oggi, oltre a quello del Capoluogo (“Piasso”), ci sono i cortei di Rore (Roure), Calchesio (Chucheis) e Villar (Vilà).

La prima domenica, la Baìo di Calchesio fa visita a quella di Sampeyre (con il solenne incontro degli Abà, capi indiscussi della festa, che incrociano le spade in segno di saluto), la seconda domenica convergono nel capoluogo tutte le quattro Baìe. Il giovedì grasso è giorno di… processi: le Baie, infatti giudicano il proprio Tesoriere accusato di furto ai danni della comunità: la sentenza emessa nei confronti dell’accusato non è la medesima in tutte e quattro le località…

La manifestazione si tiene ogni cinque anni

Difficoltà: facile
Durata: 2 giorni – 1 notte

Fatti salienti:
•Visita alle manifestazioni della Baìo di Sampeyre
Ciaspolata notturna con la luna piena nel selvaggio vallone di Bellino o in alternativa (solo in caso di pericolo valanghe) visita alle borgate di Bellino e alle loro splendide meridiane.

Programma:
Sabato
Ritrovo a Saluzzo nella piazza della Stazione Ferroviaria; Arrivo a Bellino nei pressi del rifugio Melezè con autobus. Al tramonto partenza per la ciaspolata notturna e al rientro cena presso il Rifugio. Incaso di cattive condizioni atmosferiche anzichè la ciaspolata è prevista unavisita alle borgate di Bellino e alle loro magnifiche meridiane.
Domenica
Prima colazione al rifugio
Discesa su Sampeyre e partecipazione agli eventi della Baìo
In serata rientro in autobus a Saluzzo.

Attrezzatura
E’ consigliato l’utilizzo di abbigliamento da montagna (scarponi, guanti, berretto, giacca a vento, torcia elettrica e zainetto).
E’ previsto l’uso delle ciaspole (racchette da neve). Chi ne fosse sprovvisto può noleggiarle, previa prenotazione presso Alpenatura.
Per il pernottamento è necessario l’utilizzo del sacco sacco a pelo o del sacco lenzuolo.

Prenotazioni
E’ necessaria la prenotazione entro il giorno 30 novembre 2011.

Info e quote prenotazioni: www.alpenatura.com – info@alpenatura.com

Tags: , , , , , , , , , , ,