MENU

15 gennaio 2014

Ski Race & Nordic Ski · action · Ambiente e Territorio · Campionati Sciistici Truppe Alpine · Cesana Torinese · Claudio Graziano · Claviere · Consorzio Sestriere · montagne olimpiche · Pragelato · Sauze d'Oulx · Sauze di Cesana · sci alpino · Sestriere · truppe alpine · Val di Susa · Via Lattea · Ski · Ski Race e Nordic Ski

CAMPIONATI SCIISTICI TRUPPE ALPINE, Val di Susa (TO), dal 27 al 31 gennaio

Sulle Montagne Olimpiche, i Campionati Sciistici delle Truppe Alpine

Giovedì 9 gennaio, presso la sede del Museo della Montagna a Torino, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dei Campionati Sciistici delle Truppe Alpine (Ca.S.T.A.) giunti alla 66°edizione.

Il tradizionale momento di verifica dell’addestramento raggiunto dalle Unità dipendenti nel saper operare in ambiente montano innevato e sempre più importante appuntamento sportivo militare a livello internazionale, torna in Piemonte dal 27 al 31 gennaio 2014. Ad ospitarlo saranno i comuni olimpici di Sestriere, Pragelato, Cesana Torinese, Sauze di Cesana, Claviere e Sauze d’Oulx.

“L’aspetto fondamentale della manifestazione – ha dichiarato il Generale Claudio Graziano, Capo di Stato Maggiore dell’Esercito – è l’addestramento a operare e vivere in montagna, addestramento che si sviluppa anche attraverso questi campionati, che rappresentano un momento di verifica del livello addestrativo raggiunto. La montagna è scuola di vita ed è necessario che tutte le specialità della Forza Armata si addestrino in questo ambiente”.

I Campionati Sciistici delle Truppe Alpine 2014 si svolgono in collaborazione con il Consorzio Sestriere e le Montagne Olimpiche e Vialattea.

Nazioni straniere in gara

Durante le 5 giornate di gare, dal 27 al 31 gennaio, si confronteranno oltre 1.000 militari di cui 200 appartenenti a 15 nazioni estere (Afghanistan, Austria, Bulgaria, Francia, Gran Bretagna, Germania, Libano, Macedonia, Oman, Romania, Slovenia, Spagna, Stati Uniti, Svizzera, Ungheria). Nel corso dell’evento è stato anche presentato il libro fotografico sui Campionati Sciistici delle Truppe Alpine edito da SusaLibri.

Le competizioni

Sarà una settimana intensa che vedrà impegnati centinaia di soldati nel tentativo di aggiudicarsi i vari Trofei in palio ed i titoli di “Campione italiano dell’Esercito” nelle diverse discipline sportive. Nelle prime giornate di gare è anche previsto lo svolgimento di due gare F.I.S. di Coppa Europa Femminile, uno slalom gigante (martedì 28 gennaio) ed uno slalom (mercoledì 29 gennaio), valide per l’assegnazione del Trofeo Truppe Alpine.

Ma la prova regina dei campionati è la gara dei plotoni: una durissima competizione su tre giornate, in cui i plotoni dei reggimenti alpini e delle nazioni estere partecipanti, completamente equipaggiati ed armati, affrontano varie prove selettive fra le quali i tiri con le armi in dotazione, il lancio di precisione, della bomba a mano inerte, una prova topografica ed una di ricerca travolti da valanga, due prove a cronometro di cui una trainando su akia (toboga militare) un ferito ed uno slalom gigante, reso ancor più impegnativo dall’equipaggiamento individuale e lo zaino da 15 Kg sulle spalle.

Attività collaterali

Numerose saranno le attività collaterali, immancabile il concerto della fanfara della Brigata Alpina “Taurinense” e la spettacolare fiaccolata composta da più di 200 sciatori, che contribuiranno a rendere particolarmente ricco ed avvincente il calendario di quelle che sono ormai conosciute come le “Olimpiadi degli Alpini”. Non mancherà anche  la deposizione di una corona ai monumenti ai caduti dei paesi ospitanti. Tra gli eventi collaterali, anche un’esercitazione tecnico tattica.

 

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,