MENU

27 aprile 2012

Alpinismo e Spedizioni · action · Alpinismo e Spedizioni · clean climbing · Club Alpino Accademico Italiano · International TRAD Climbing · monotiri · montagna · Mountain Wilderness Italia · Valle dell'Orco · vie di falesia · Alpinismo e Spedizioni · Vertical

"CLEAN CLIMBING 2012" Riscoprire il passato per vedere la montagna con occhi nuovi


L’associazione Mountain Wilderness Italia e il Club Alpino Accademico Italiano indicono una iniziativa a premi, rivolta a tutti gli alpinisti interessati a riscoprire il valore e il fascino dell’arrampicata che non lascia tracce.

L’iniziativa intende rafforzare il messaggio lanciato dal CAAI con i meeting “International TRAD Climbing” nella valle dell’Orco (2010 e 2012). Lo scopo non è quello di suggerire la superiorità del “clean climbing” rispetto alle tecniche di assicurazione e protezione moderne, ma di contribuire a divulgare la possibilità di affiancare alle vie di arrampicata integralmente protette da spit e chiodi uno stile di arrampicata diverso, che si ispira alla tradizione ma la interpreta con uno sguardo nuovo, maggiormente consapevole delle sue valenze psicologiche, culturali e ambientali.

L’iniziativa è aperta a tutti ed è finalizzata al censimento e alla scoperta, o riscoperta, di vie alpinistiche di stampo classico, adeguatamente proteggibili con protezioni mobili.

Chi intende partecipare deve inviare, entro il 31 agosto 2012, un elaborato in formato elettronico comprendente:
1. descrizione generale della via, dell’avvicinamento e della discesa.
2. relazione dettagliata tiro per tiro. Eventuale schizzo schematico.
3. impressioni sulla salita, documentazione fotografica ed eventuali note storiche se ritenute significative.

Le vie, di alta o media montagna o anche di fondovalle, comunque in territorio italiano, devono essere su roccia, di difficoltà tecnica compresa tra il III e il VII grado UIAA, di lunghezza (sviluppo) non inferiore ai 200 metri, per nulla o scarsamente attrezzate con protezioni fisse (chiodi, spit o altro) ma allo stesso tempo agevolmente ed efficacemente proteggibili per la massima parte con protezioni mobili (dadi, friend, fettucce). Va specificato che il grado di difficoltà è irrilevante ai fini della valutazione. Le vie proposte possono essere indifferentemente vie nuove oppure semplici ripetizioni. A parità di valutazione verranno privilegiate le vie meno frequentate.

Una valutazione specifica a parte verrà riservata a monotiri e a vie di falesia non superiori ai 200 metri di sviluppo.

Info: www.mountwild.itwww.clubalpinoaccademico.it

Tags: , , , , , , , , ,