MENU

20 novembre 2015

in evidenza · Skitouring & Ski Alp · 6000 · action · Alpinismo e Spedizioni · Ande · Artesonraju · Enrico Mosetti · Perù · sci · scialpinismo · Tocllaraju · Ski · Ski Touring e Ski Alp

ENRICO MOSETTI: "Gringo Esquiador". Gorizia, 27 novembre 2015

Enrico Mosetti. Artesonraju, 2015

Enrico Mosetti. Artesonraju, 2015

“GRINGO ESQUIADOR” IL BRIVIDO DELLE DISCESE DAI 6000 METRI DELLE ANDE

Venerdì 27 novembre alle ore 18,30 nella sala 2 del Kinemax Gorizia, l’alpinista goriziano Enrico Mosetti presenta il video della sua spedizione solitaria dell’estate 2015 in Perù, “Gringo Esquiador”, durante la quale ha disceso con gli sci due vette di oltre 6000 metri.

“Uno sciatore solitario ha scritto un’altra pagina della storia delle scalate e dello sci sulle Ande. Bravo.”  “Una delle più belle montagne del mondo sulla quale sciare! Bravo.”
Sono due dei commenti più significativi ai post dell’alpinista goriziano e Aspirante Guida alpina Enrico Mosetti dopo le sue discese con gli sci dall’Artesonraju e dal Tocllaraju, due 6000 delle Cordillera Blanca in Perù, lo scorso giugno. Due commenti che arrivano da una Guida alpina slovena e da un alpinista statunitense e si aggiungono ai complimenti di veri mostri sacri dello sci estremo e dell’alpinismo quali Tone Valeruz e Kristoffer Erickson noto fotografo, esploratore e Guida alpina, oltre a quelli di familiari, amici, appassionati.

Lo scorso giugno Mosetti ha lasciato le montagne di casa oramai spoglie di neve per rincorrerla dall’altra parte del mondo, sulle Ande peruviane. La sua è stata una spedizione ridotta all’essenziale: lui, una tendina e gli sci. Posta la base nella città di Huaraz ha familiarizzato con le nevi andine salendo e sciando da un paio di cime di 5000 metri per poi affrontare i veri obiettivi del suo viaggio.

Il primo è stato l’Artesonraju (6025m), un nome che al grande pubblico non dirà molto ma che tutti conoscono per averlo visto al cinema: è il monte simbolo della casa di produzione cinematografica Paramount. È la montagna ideale, un triangolo perfetto, sogno e desiderio di innumerevoli sciatori del ripido, uno scivolo inclinatissimo di neve e ghiaccio. Forse la discesa più desiderata e meno ripetuta al mondo. Dal 1978 quando fu discesa per la prima volta da Patrick Vallencant al 2003 contava cinque o sei discese appena, e negli ultimi 10 anni nessuna a causa delle sempre cattive condizioni della parete.

Questa di Mosetti è la terza italiana e l’unica a livello mondiale degli ultimi anni. 1000 metri di dislivello con la partenza, sotto la cima, con 60° di pendenza, e il resto costantemente a 50°-55°. Otto ore di salita solitaria e qualche decina di minuti a scendere.

Altri si sarebbero detti soddisfatti di tanto exploit. Il nostro ha invece rilanciato. Dopo qualche giorno di riposo a Huaraz si è spostato alla base del Tocllaraju (6034m). Obiettivo ancora più ambizioso. Da quella vetta erano discesi scivolando solamente l’asso francese Marco Siffredi, con lo snowboard, e un americano con gli sci.
Un’altra scalata solitaria nella notte andina per essere in vetta quando il sole illumina e riscalda la parete. Un’altra discesa al limite del possibile.
Tensione, attenzione, adrenalina, spettacolarità del gesto e dei paesaggi, la gioia finale per l’impresa riuscita. Tutto questo e qualcosa di più la giovane Guida alpina goriziana ha riversato nel video ottenuto dalle immagini che ha girato sulle Ande.

La proiezione e l’incontro sono promossi dalla sezione goriziana del Club Alpino Italiano.

L’ingresso e libero e gratuito.

ENRICO MOSETTI

Classe 1989, frequenta la montagna fin da bambino sia d’estate che d’inverno. La prima volta che mette gli sci ai piedi ha 3 anni. Dalle escursioni estive e le lezioni di sci in inverno passa in breve all’arrampicata e alle discese fuori dalle piste battute e allo sci alpinismo, sempre alla ricerca del ripido. La passione diventa ben presto una ragione di vita e una prospettiva di lavoro con il conseguimento nel 2014 del brevetto di Aspirante Guida alpina (è il più giovane componente del Collegio delle Guide alpine del Friuli Venezia Giulia). Nel suo curriculum annovera già innumerevoli vie di roccia di altissima difficoltà e ancor più discese estreme con gli sci.

Tags: , , , , , , , , ,