MENU

29 aprile 2015

Ambiente e Territorio · Cult · Ambiente e Territorio · Comunità montane · experience · musei · musei etnografici · Museo Petit Monde · storia · Torgnon · Triatel · valorizzazione ambiente montano · Ambiente e Territorio · Cultura

MUSEO PETIT MONDE, la memoria delle radici storiche

Museo Petit Monde, Torgnon

Museo Petit Monde, Torgnon

PETIT MONDE: UN MUSEO ETNOGRAFICO PER PROTEGGERE E VALORIZZARE LE RADICI STORICHE DELLA COMUNITÀ

Nella frazione isolata di Triatel, a Torgnon (AO),  sulla créta de Triaté, si trova il più tipico dei musei etnografici valdostani, il Petit Monde, realizzato per proteggere e valorizzare la memoria delle radici storiche della comunità.

Il Museo è ospitato in un raccard a schiera, una grange e un grenier, che formano un unico complesso architettonico e museale di notevole valore storico. Costruiti tra il 1463 ed il 1700, si sono mantenuti fino ai giorni nostri in ottimo stato di conservazione. Interessanti sono le tecniche di costruzione e i particolari architettonici.

Il museo è dotato di moderne apparecchiature multimediali che consentono al visitatore di sperimentare una modalità di visita attiva: l’utente è libero di scegliere autonomamente il proprio percorso di visita e di interagire con il contesto.

Oltre alle esposizioni all’interno degli tsé, si possono apprezzare anche la bellezza e la tranquillità del luogo.

Museo Petit Monde. Interno.

Museo Petit Monde. Interno.

IL RACCARD

Il raccard del Petit Monde (o rascard) a schiera, è stato costruito, con tronchi di larice su dei pilotis, funghi di legno e pietra, che favorivano la ventilazione e impedivano ai roditori di salire. Veniva utilizzato per immagazzinare il fieno ed i covoni di grano, per la trebbiatura e l’essicazione dei cereali autunnali: orzo e avena. Le sale espositive all’interno del raccard, sono dedicate alle attività agricole e pastorali.

LA GRANGE

La grange (o grandze) è stata edificata con le stesse tecniche di costruzione del raccard. L’area centrale veniva utilizzata per la battitura del grano; negli tsé vi sono esposti gli oggetti utilizzati per la preparazione dei prodotti tipici della cultura contadina, gli attrezzi boscaiolo e del falegname.

IL GRENIER

Il grenier, edificato su un basamento di pietra, era utilizzato per la conservazione delle provviste. La parte superiore, costruita con tavole di legno squadrate e perfettamente incastrate tra loro, è suddivisa in piccole cellule, che appartenevano ai diversi nuclei famigliari.

Aperture:
A luglio, sabato e domenica, dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.
Ad agosto, tutti i giorni tranne il lunedì, dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.
Ingresso libero.

Su richiesta, visite guidate per i gruppi anche al di fuori dei periodi ordinari: € 1,00 per partecipante – minimo € 20,00 per gruppo.

Ulteriori Info

 

Simonetta Quirtano

 

Tags: , , , , , , , , ,