MENU

24 gennaio 2013

Alpinismo e Spedizioni · in evidenza · action · Al limite del possibile: storie di alpinismo · Albert Precht · Alexander Huber · Alpinismo e Spedizioni · Armando Aste · Catherine Destivelle · cervino · Christophe Profit · Cult · Dixit Sport · Eiger · Festival · Geri Morellini · Hervé Barmasse · Marco Melega · racconti · RAI Storia · rassegne cinematografiche · Reinhold Messner · Storia filosofia estetica dell'alpinismo · storie · trasmissioni televisive · Tre Cime di Lavaredo · Trento Film Festival · Alpinismo e Spedizioni · Vertical

PUNTATA SPECIALE DI "RAI STORIA" SULL'ALPINISMO A "Dixit Sport", il 29 gennaio

Le interviste ad alcuni dei più grandi alpinisti del mondo realizzate durante la scorsa edizione del Trento Film Festival, in occasione della serata speciale organizzata per festeggiare i 60 anni della manifestazione, diventano protagoniste di una speciale puntata della trasmissione Dixit Sport dal titolo “Al limite del possibile: storie di alpinismo”.

Curato da Marco Melega e Geri Morellini, lo speciale dal sottotitolo “Storia – filosofia – estetica dell’alpinismo”, andrà in onda martedì 29 gennaio, alle 21.00 su Rai Storia.

Dopo una prima parte dedicata a “La conquista del terzo polo: la Famiglia Dyhrenfurth”, verranno trasmesse intorno alle 22.00 le interviste ai migliori interpreti di 60 anni di alpinismo, scelti da Reinhold Messner come protagonisti della serata clou della scorsa edizione del Trento Film Festival: Armando Aste, Catherine Destivelle, Albert Precht, Hervé Barmasse, Alexander Huber, Christophe Profit.

Per raccontare l’alpinismo di ieri e di oggi sono state scelte tre montagne, tre spettacolari scenari nelle Alpi: il Cervino, le Tre Cime di Lavaredo e l’Eiger, dove le sfide di questi sei protagonisti sono state epiche, spesso al limite dell’impossibile e della sopravvivenza.

Nelle interviste, i sei protagonisti spiegano cosa li motiva ad arrampicare e quali emozioni trasmette scalare una vetta. Raccontano le loro storie maggiormente legate a quelle delle tre pareti simbolo e le loro narrazioni sono intercalate da immagini d’archivio o da documenti filmati originali sulle imprese che li hanno visti interpreti e rivissute attraverso la loro diretta testimonianza.

Il valdostano Hervé Barmasse parla del Cervino, dove sulla parete nord, nell’aprile 2011, ha aperto una nuova via in solitaria, esattamente come fece Walter Bonatti nel febbraio del 1965. Si passerà dal Cervino alle Tre Cime di Lavaredo, per rivivere le imprese del passato con Armando Aste, il primo a salire in solitaria la direttissima Hasse Brandler alla Cima Grande, e con il giovane Alexander Huber che, nel 2002, ha ripetuto questa via in free solo, ovvero senza la protezione della corda e senza toccare i chiodi di progressione sugli strapiombi della parete.
Con Catherine Destivelle e Christophe Profit invece ci sposteremo sulla parete nord dell’Eiger. La Destivelle è stata la prima donna a salirla in solitaria e in pieno inverno nel 1992. Christophe Profit invece l’ha salita in free solo durante i suoi straordinari concatenamenti delle tre pareti nord delle Alpi, nell’arco di un solo giorno, prima in estate nel 1987 e poi, qualche anno dopo, anche in inverno.

VAI A TUTTE LE  INTERVISTE REALIZZATE DA MOUNTAINBLOG AL 60° TRENTOFILMFESTIVAL

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,