MENU

8 gennaio 2019

Alpinismo e Spedizioni · Altri · Bike · Climbing · Freestyle e Freeride · Ski · Vertical · Ambiente e Territorio · Cultura

38^ Rassegna Film di Montagna. A Biadene di Montebelluna (TV) il 12-19-26 gennaio; 16 e 23 febbraio 2019

locandina 2019

Ritornano le serate dedicate al cinema di montagna

Ritorna a Biadene di Montebelluna (TV), la “Rassegna Film di Montagna”, cinque appuntamenti dedicati al Cinema di Montagna, organizzati dalla sezione del CAI di Montebelluna in collaborazione con il Trento Film Festival e XIX Cervino CineMountain.

Le proiezioni e gli incontri della 38^ edizione, si terranno, come di consueto, presso Villa Correr – Pisani, i giorni  12-19-26 gennaio e il 16 e 23 febbraio 2019

Tutte le serate avranno inizio alle ore 20.30 e saranno ad ingresso libero.

Il calendario degli appuntamenti 2019

Sabato 12 gennaio

La promenade di Michel Dalle (Italia, 25′, 2018)
Ai piedi delle più alte cime d’Europa, due giovani freerider decidono di compiere il giro della Valle d’Aosta con gli sci. Un viaggio di venti giorni nei luoghi più solitari e inviolati di queste montagne. (In collaborazione con il Cervino Cine Mountain)

La Promenade

The clean approch di Luca Albrisi e Alfredo Croce (Italia 43’, 2018)
Possono un paio di sci o una splitboard farci percepire come parte del tutto? E appoggiando le mani sulla roccia possiamo arrivare a intuire la nostra posizione nel mondo? Il film racconta il viaggio di tre appassionati di “clean” outdoor alla riscoperta del profondo rapporto tra uomo e natura. (In collaborazione con il Cervino Cine Mountain)

Persian powder di Erick Bulckens (Belgio, 13′, 2017)
La snowboarder professionista Mona Seraji invita le colleghe australiane Amber Arazny e Michaela Davis-Meehan a raggiungerla nel suo paese per scoprire le meravigliose montagne persiane e la cultura locale, sospesa fra modernità e antiche tradizioni. (In collaborazione con il Cervino Cine Mountain)

Sabato 19 gennaio

La montagna di Ilio

La montagna di Ilio di Michele Coppari, Francesca Zannoni (Italia 42’ , 2017)
“Che senso ha raccontare una storia silenziosa, che non ha le parole per raccontarsi? Perché rivelare un
segreto?” Le Pale di San Lucano sono montagne selvagge, incredibili, vertiginose. Eppure nascoste. Come la storia di Ilio De Biasio, alpinista di Cencenighe. Una storia di esplorazione, amicizia e avventura.

Itaca nel sole. Cercando Gian Piero Motti di Fabio Mancari, Tiziano Gaia (Itala 76′, 2018)
“Itaca nel Sole” è una via di arrampicata in Valle dell’Orco. La sua fama è dovuta non tanto alla notevole
dicoltà tecnica, ma alla carica simbolica che ancora oggi fa presa su legioni di climber. Essa è
legata a un personaggio eccezionale: Gian Piero Motti. (In collaborazione con il Trento Film Festival)

Escape di Anjali Nayar (Canada, 8′, 2018)
JaBig, un DJ di Montréal, decide di battere il record dell’avventura più lunga in bicicletta in un singolo paese. Attraverserà il Canada in inverno, fino al villaggio di Tuktoyaktuk. (In collaborazione con il Trento Film Festival)

Escape

Sabato 26 gennaio

(S)legati di Jacopo Bicocchi e Mattia Fabris
Pièce teatrale che racconta l’incidente di Simon Yates e Joe Simpson, che nel 1985 scalarono gli oltre 6300 metri della parete ovest del Siula Grande, nelle Ande. Durante la discesa, Simpson si rompe una gamba e, nonostante gli estremi tentativi di Yates per salvarlo, quest’ultimo è costretto a tagliare la corda che li teneva legati, sicuro di condannare l’amico ma consapevole di fare l’unica cosa in grado di salvare almeno uno di loro.

Sabato 16 febbraio

Serata con Roberto Ciri
Il senso del salire vette lungo le vie normali che forse sono solo normali vie di vita. Una presentazione
introspettiva in cui immagini e filmati, accompagnati da musiche, cercano di toccare l’animo
degli amanti della Montagna per trovare desideri e stimoli comuni in cui riconoscersi.

Living with Wildlife di Leanne Allison (Canada 23′, 2017)
La Bow Valley dell’Alberta, in Canada, è un luogo dove convivono ancora persone e grizzly. Qui le comunità affrontano con realismo la pressione della natura selvaggia. (In collaborazione con il Trento Film Festival)

Living with Wildlife

Sabato 23 febbraio

Finale ’68 di Gabriele Canu (Italia 66′, 2018)
Cinquant’anni dopo l’apertura della prima via sulla “Pietra del Finale”, due fratelli decidono di intraprendere un’avventura sulle tracce dei pionieri che qui diedero inizio alla storia dell’arrampicata. (In collaborazione con il Cervino Cine Mountain)

The Art of Climbing di Florian Klingler (Svizzera, Austria 8′, 2016)
Kilian Fischhuber cerca di ripetere la via Headless Children in Rätikon. (In collaborazione con il Trento Film Festival)

Uruca II film di animazione di Erick Grigorovski (Brasile, Canada 8′, 2017)
Hugo e Lipe sono in parete per affrontare tutte le sfide dell’arrampicata alpina (In collaborazione con il Trento Film Festival)

Annapurna III – Unclimbed

Annapurna III – Unclimbed di Jochen Schmoll (Nepal, Austria 13′, 2016)
David Lama insieme agli scalatori austriaci Hansjörg Auer e Alex Blümel, nel corso di cinque settimane tentano di risolvere uno dei grandi dilemmi dell’alpinismo: la cresta sud-est dell’Annapurna III. (In collaborazione con il Trento Film Festival)