MENU

15 aprile 2019

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Resto del Mondo

Acclimatazione sul Langtang Lirung (7227 m) per Adam Bielecki e Felix Berg

Langtang Lirung (7227 m). Fonte: Adam Bielecki/facebook

I due alpinisti sono in cammino verso il  CB del settemila

Il polacco Adam Bielecki e il tedesco Felix Berg, hanno scelto una  montagna piuttosto impegnativa per la loro acclimatazione, in vista dell’obiettivo principale della stagione, l’Annapurna (8.091 m), nel Nepal centrale (Himalaya) dove tenteranno di aprire una nuova via sulla parete Nord-Ovest.

Bielecki ha postato la foto della prima meta sui suoi canali social,  commentando come segue: “Finalmente potete vedere il nostro primo obiettivo, il  Langtang Lirung 7227 metri. I locali, quando sentono che vogliamo salire in vetta, reagiscono con risate o incredulità”.

Adam ironizza: “La montagna ha una brutta fama e l’ultima sua salita è del 1995; il proprietario del nostro hotel ha promesso che se riusciamo a raggiungere la cima possiamo bere gratuitamente tutto l’alcol che ha nel suo locale”.

I due alpinisti, dopo una giornata a Kathmandu e un’altra in auto, hanno iniziato il loro trekking di avvicinamento (quattro giorni di cammino) al Campo Base del Langtang Lirung.

Adam Bielecki e Felix Berg. Fonte: A. Bielecki/facebook

Dopo il Langtang Lirung, i Bielecki e Berg si dirigerano verso l’Annapurna, dove condivideranno il campo base con  altre spedizioni impegnate sulla via normale.
Bielecki e Berg si aspettano di essere totalmente soli sulla parete Nord-Ovest. L’Annapurna è una montagna pericolosa soggetta a valanghe, qualunque sia la via scelta. La sua ripidità, le difficoltà tecniche su terreno misto di ghiaccio e neve, complicano notevolmente la sfida. “Certamente, ci sarà un punto di non ritorno, oltre il quale ritirarsi sarà più difficile che proseguire, e dovremo considerare una discesa attraverso la cima”, ha dichiarato Bielecki ad Explorersweb.

 

Adam Bielecki e Felix Berg: trekking di avvicinamento al Langtang Lirung. Foto: Adam Bielecki/facebook

Langtang Lirung: un po’ di storia…

Secondo il data base himalayano, si contano  14 salite al Langtang Lirung, dal 1978 al 1995, realizzate per lo più sulla Sud-Est o sul Southwest Ridge, e 13 tentativi alla vetta, senza successo.

A compiere la prima salita invernale, il 3 gennaio 1988, furono i polacchi Mikołaj Czyżewski, Kazimierz Kiszka e Adam Potoczek.

Il 9 novembre 2009, l’alpinista sloveno Tomaž Humar, che stava scalando in solitaria la montagna attraverso la parete Sud, fu vittima di un incidente durante la discesa. Fonti riportano che rimase bloccato sulla montagna ad un’altezza approssimativa di 6300 metri con una gamba rotta (altre fonti parlano anche di costole rotte e danni alla colonna vertebrale). Il suo unico contatto con il Campo Base avvenne tramite un telefono satellitare  il giorno dell’incidente in condizioni critiche. La squadra di soccorso trovò il suo corpo il 14 novembre a quota 5600 metri.