MENU

11 gennaio 2019

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Ambiente e Territorio

Agostino Da Polenza candidato sindaco di Bergamo? L’alpinista ci sta pensando

Agostino Da Polenza a sinistra, con l’allora presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Fonte: Corriere della Sera

Tra le altre ipotesi, i fratelli Agnelli, l’avvocato Deleuse Bonomi e Alessandro Bertacchi

Il centrodestra, alla ricerca di un candidato per la città di Bergamo, accanto ai nomi ipotizzati, inserisce anche la figura dell’alpinista Agostino Da Polenza, 63 anni, attualmente presidente del Comitato Ev-K2-Cnr.

Diventato noto nell’alpinismo mondiale nel 1983, quando raggiunse la vetta del K2 dal versante Nord senza ossigeno, non ha mai fatto politica attiva.

Agostino Da Polenza ci sta pensando. «Mi sono preso tutta questa settimana», ha dichiarato al Corriere delle Sera – L’alpinista al quale il centrodestra — la Lega in particolare — ha proposto di candidarsi sindaco di Bergamo sta valutando seriamente l’ipotesi: «Ho avuto a che fare, con la politica, questo sì», dice Da Polenza, che da presidente del Comitato Ev-K2-Cnr ha collaborato con l’allora ministro Gianni Alemanno. Poi le spedizioni alpinistiche e di ricerca, soprattutto in Pakistan, che l’hanno allenato alle relazioni anche internazionali. La disposizione d’animo, guardando a un’eventuale sfida a Giorgio Gori a maggio, è senza ansie: «Non sono intimidito. D’altra parte, se uno ha dormito sul K2, può immaginare anche una competizione del genere. Ma io, per il momento, continuo a lavorare anche per le mie montagne, il mio Pakistan».

«Sono un uomo trasversale, con tanti amici di sinistra, ma con un pensiero di centro, diciamo di centro-quasi-destra», si definisce Da Polenza.

Tra le altre ipotesi, i fratelli Agnelli, l’avvocato Deleuse Bonomi e Alessandro Bertacchi.