MENU

7 ottobre 2018

ALBERTO GNERRO: ultimata la biografia

Alberto Gnerro …semplicemente una leggenda.
La rivista Pareti Magazine lo ha definito come “il più forte climber italiano di tutti i tempi“.

Scrive Andrea Gennari Daneri “…primo italiano a scalare un 8a a vista, primo a scalare un 8b a vista.
Primo a salire un 9a in terra italiana. Senza contare i numeri complessivi che lo vedono con oltre 400 vie a vista dall’8a all’8b+. […] Dovreste incontrare un signore di mezz’età con i capelli lunghi e il fisico da cyborg… non potete sbagliare, fatevi fare un autografo perché è sicuramente lui. Sempre e comunque incontenibile”.

Lo scrittore esploratore Christian Roccati  ne ha raccontato l’incredibile storia nella biografia in uscita a gennaio 2019.
Il libro è stato composto in alcuni anni, nello stesso stile di apertura del grande arrampicatore di Cossato: nessuna corsa verso il lucro o i numerini, ma piuttosto un’insieme super vivido di momenti, goduti attimo dopo attimo.

L’opera parla sia dei grandi e noti trionfi dello schivo scalatore, sia delle tante salite ed emozioni mai divulgate, dalle prime sportive di 9a ai tiri sino al 7c in free solo, alle migliaia e migliaia di km in viaggio, emozione dopo emozione, attraverso ogni epoca dell’arrampicata.

Si direbbe la storia avvincente di una leggenda, eppure questo libro racconta ben altro.
Esistono due Alberto: un ragazzo giovane, sorridente ed entusiasta, semplicemente inarrestabile, e un veterano arrampicatore reduce da ogni possibile conflitto, nella vita e sulle pareti, che affronta la vita sulle note del boss Springsteen.

Qual è il nesso?
Non resta che scoprire quest’avventura attraverso ogni epoca della scalata fino a un “ultimo giorno da Leoni”.

In attesa dell’uscita del libro …un piccolo assaggio della dualità e magia di Alberto nella splendida opera di Valerio Folco, SS26, del 2009.

SS26 from Valerio on Vimeo.