MENU

1 giugno 2020

Alpinismo e Spedizioni · Hiking e Trekking · Vertical · Walking · Alpi Occidentali · Aree Montane · Italia · Piemonte

Alpinista 29enne muore al Torrione di Bettola. Escursionista ferito a Ceresole

Torrione di Bettola. Fonte: in-valgrande.it

E’ accaduto intorno a quota 1.500 metri. Recuperati i tre compagni di scalata

Anche questo fine settimana, nelle montagne piemontesi, si registra un incidente mortale.

Sabato 30 maggio, in mattinata, un alpinista ha perso la vita precipitando in un canalone durante la salita del Torrione di Bettola, nel comune di Mergozzo (Verbania). Il corpo è stato recuperato dai tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese, dopo l’allarme lanciato dai tre compagni poco dopo le 8, sotto choc per l’incidente.

E’ accaduto intorno a quota 1.500 metri. La salma e i tre compagni sono stati recuperati in un punto particolarmente esposto.

Alle operazioni, ha collaborato anche il Soccorso alpino della Guardia di Finanza.

Valsangone: cercatore i funghi recuperato al verricello dall’eliambulanza del 118

Sempre sabato, in Valsangone (TO), un uomo di 65 anni è stato recuperato dal Soccorso alpino, dopo aver accusato un malore nei boschi a monte di Forno di Coazze (TO) con perdita di sensi, in un punto impervio della montagna.

Il recupero è avvennuto al verricello dall’eliambulanza del 118

Escursionista ferito su Cima della Ciarma

Recupero dell’escursionista su Cima della Ciarma, Piemonte. Fonte: CNSAS Piemonte

Ieri, la squadra del Soccorso alpino di Ceresole Reale (TO) è intervenuta nel pomeriggio per recuperare un escursionista rimasto ferito dopo essere precipitato dal sentiero sulla Cima della Ciarma, nel comune di Ceresole Reale.

La compagna dell’uomo ha dato l’allarme ma l’eliambulanza 118 non ha potuto raggiungere il luogo dell’incidente a causa della nebbia. Ha comunque trasportato in quota due squadre che hanno raggiunto il ferito, lo hanno stabilizzato e trasportato in barella in una zona dove ha potuto essere imbarcato sull’elicottero e ospedalizzato.

Fonte: CNSAS Piemonte