MENU

13 febbraio 2019

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Resto del Mondo

Annunciati i vincitori dei Grit&Rock Awards 2019

Masha Gordon, fondatrice di The Grit & Rock First Ascent Expedition Award. Foto: arch. Masha Gordon

Premiati gli obiettivi di alpinisti francesi, spagnoli, statunitensi e svizzeri

Nel settembre 2016 la Grit&Rock Foundation, un’organizzazione benefica con sede nel Regno Unito, ha istituito un premio internazionale annuale per promuovere e sostenere prime ascensioni femminili. Obiettivo del First Ascent Expedition Award, incoraggiare la partecipazione femminile a pionieristiche ascensioni alpinistiche  e per favorire l’esplorazione di vette inviolate.

Il Premio è aperto a singoli alpinisti e a team di qualsiasi nazionalità, che abbiano in prevalenza una partecipazione femminile.

L’11 febbraio 2019, la giuria, composta da Christian Tromsdorff, Lydia Bradey, Masha Gordon e Victor Saunders, ha esaminato le domande e ha annunciato i vincitori del Premio 2019 suddividendolo in tre categorie:

Performance
Chantel Astorga, Anne Gilbert Chase e Jason Thompson (Stati Uniti), per una nuova via sul Pumari Chhish South (7.350 m) nella catena del Karakoram in Pakistan (USD 1.000).

Lise Billon (Francia), Maud Vanpoulle (Francia) e Caro North (Svizzera) per una nuova via sull’Arjuna Peak (6.230 m) nella regione del Kishtwar, in India (2.000 USD).

Exploration
Szu-ting Yi e David Anderson (USA) per la scalata dell’inviolato Starikatchan (5.904 m), nella valle di Zanskar, in India (2.000 USD).

Sonia Casas Torcida e Mikel Zabalza Azkona (Spagna) per un nuovo percorso sulla dorsale occidentale del Chobutse (6.685 m), nella valle del Rolwaling, in Nepal (2.000 USD).

Beth Goralski (USA) e Mary Harlan (USA) per una nuova via sul Monte Marcus nel distretto di Waddington a BC, in Canada (USD 1.000).

Apprenticeship

Team svizzero di giovani alpinisti, Florence Nikles, Anne Flechsig, Rahel Schonauer, Lisa Pfalzgraf e Ramona Volken, per una spedizione al Picco Granitnyj (5.278 m) in Kirghizistan (2.000 USD).

Lydia Bradey, membro della giuria, ha dichiarato: “La giuria è rimasta estremamente colpita dalla considerevole esperienza dei candidati e dalla originalità dei loro obiettivi di scalata dimostrati nelle domande per l’Award.”

Masha Gordon, la fondatrice di Grit&Rock ha reso noto: “La qualità delle imprese scelte dimostra le straordinarie ambizioni e abilità dell’alpinismo femminile. Nel corso del 2019, seguiremo queste 6 formidabili squadre nei loro tentativi. Questi viaggi ispireranno senza dubbio altri scalatori a sognare un obiettivo eccezionale per il Premio 2020. “

Fonte