MENU

5 agosto 2020

Alpinismo e Spedizioni · Altri · Climbing · Slackline · Vertical · Cultura · Alpi Orientali · Aree Montane · Italia · Veneto

“Au Bout des Doigts”: spettacolo in falesia tra arrampicata, danza contemporanea e slackline. A Cortina l’8 agosto

manifesto

Si alza il sipario sulle 5 Torri con un emozionante spettacolo di circoalpinismo

Domenica 8 agosto, al calar della sera, la parete Ovest delle 5 Torri si illuminerà di luci, suoni e magia in uno spettacolo emozionante di circoalpinismo, “Au bout des doigts”, firmato dalla regia del coreografo-performer Piergiorgio Milano.

Cortina d’Ampezzo, con la sua prestigiosa tradizione di alpinismo e la forte comunità di arrampicatori, è il luogo ideale per lo spettacolo. L’esibizione si svolgerà nel pieno rispetto delle norme sanitarie vigenti: in particolar modo il pubblico è invitato a presentarsi con largo anticipo in modo da evitare assembramenti e a mantenere la distanza di sicurezza una volta raggiunta l’area pubblica.

Gli ingressi saranno contingentati grazie all’accesso tramite la seggiovia 5 Torri: il Consorzio Esercenti Impianti a Fune di Cortina d’Ampezzo, San Vito, Auronzo, Misurina – in conformità alle norme attuali – prevede l’obbligo della mascherina su tutti gli impianti e mette a disposizione igienizzanti per le mani in tutte le stazioni di arrivo e partenza.

Show Site Specific e la rassegna culturale

“Au Bout des Doigts”: circoalpinismo in 5 Torri. Fonte: Piergiorgio Milano

Circo e montagna sembrano un binomio impossibile e lontanissimo. La verità è che tanto le arti circensi quanto l’arrampicata prevedono una rigida disciplina e al contempo ricercano la leggerezza, l’equilibrio, il gesto perfetto, sfidando il vuoto e muovendosi in verticale.

Sarà possibile ammirare la squadra di scalatori, danzatori e acrobati dai prati all’arrivo della seggiovia 5 Torri, contornati dalla bellezza del palcoscenico naturale delle montagne che ospitano la performance artistica.

Lo spettacolo site specific – organizzato dall’Associazione Gelsomina – è inserito nel calendario della rassegna culturale CortinaTeatro 2020 ed è una coproduzione Torinodanza Festival/Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale.
Au Bout des Doigts mescola i principi della danza contemporanea al movimento pragmatico ma anche istintivo dell’arrampicata, uniti alla tecnica della slackline, un’attraversata sospesa tra due punti della montagna. Lo spettacolo è nervi, tensione, brividi, ma anche poesia, danza, teatro.

Ad accompagnare lo spettacolo, le percussioni del compositore Pino Basile e il violino di Simon Thierre. L’impianto audio per la musica dal vivo e le luci sono autonome e alimentate principalmente ad energia solare. Ciò permette di impattare sull’ambiente in maniera estremamente rispettosa e sostenibile, realizzando anche sotto questo aspetto, quel contatto con la Natura, che è uno dei temi portanti dell’intero progetto. Il disegno luci è di Gianni Melis, già light designer per alcune compagnie di alto livello – tra cui Momix – e diversi festival importanti.

Come arrivare

È possibile raggiungere il luogo dell’evento con la seggiovia 5 Torri che per sostenere l’iniziativa concede un prezzo agevolato di 7 euro per la salita e la discesa serale. Il biglietto ha validità temporale e può essere utilizzato dalle ore 19.00 alle ore 23.00. Gli accessi sono limitati, si consiglia di arrivare con anticipo. Lo spettacolo inizia dalle ore 20.45 e dura 45 minuti.