MENU

7 agosto 2019

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Alpi Occidentali · Aree Montane

Cervino: Kacper Tekieli ripete il concatenamento delle quattro creste

Kacper Tekieli sul Cervino, agosto 2019. Foto: K. Tekieli/facebook

Il 4 agosto l’alpinista polacco ha effettuato l’impresa in 17 ore e 50′

Il Cervino (4.478 m), attira  scalatori da tutto il mondo, anche l’alpinista polacco Kacper Tekieli, che, affascinato da questa iconica montagna, quest’estate  ha deciso di affrontarla ripetendo il concatenamento delle sue quattro creste.

L’impresa ha richiesto a Tekieli 17 ore e 50 minuti, nel seguente ordine:

Furggen Ridge (Sud-Est) salita in 4 h;
Hörnli Ridge (Nor-Est) discesa in 3 h;
Passaggio da Hörnli Ridge a Zmutt Ridge 1 ora;
Zmutt Ridge (Nord-Ovest) salita in 6 h;
Lion Ridge (Sud-Ovest) discesa in 3h e 50;
(Dislivello totale: +2850 m /-2800 m)

Nel 1992 la cordata formata da Hans Kammerlander e Diego Wellig realizzò per la prima volta il concatenamento, impiegando 23 ore.

Nel marzo 2014, il valdostano Hervé Barmasse concatenò le 4 creste in solitaria in 17 ore. Barmasse effettuò il primo concatenamento invernale delle quattro creste del Cervino in solitaria, salendo prima per la Cresta di Furggen (realizzando così anche la prima solitaria invernale della Via degli Strapiombi) e scendendo per la Cresta Hornli, per poi risalire dalla Cresta di Zmutt e ridiscendere dalla Cresta del Leone.

Matterhorn 4478 m. First winter enchainement of the four ridges. Alone. from Hervé Barmasse on Vimeo.

Lo scorso settembre, la cordata formata dal valdostano François Cazzanelli e lo svizzero Andreas Steindl   ha concatenato le 4 creste del Cervino in 16 ore e 4 minuti.