MENU

1 marzo 2019

CONFORTOLA al festival BENE-ESSERE

Cari amici e compagni di cordata,
gli appuntamenti di questo fine inverno si moltiplicano ed è nuovamente giunto il momento di ascoltare un grande personaggio del mondo montagna e non solo.

Marco Confortola sarà nuovamente protagonista di un evento di livello internazionale, il 3 marzo.

IL CACCIATORE DI OTTOMILA

Andiamo con ordine…

Nei primi tre giorni di marzo avrà luogo il Festival BENE-ESSERE tra arte e natura, con la direzione artistica di Eva Musci e Antonio Zappa, due eruditi specialisti in grado di stupirci con continui momenti di grande cultura tout court, in ogni frangente.

Il Festival propone vari punti focali suddivisi tra presentazioni letterarie, laboratori di alimentazione, momenti musicali ed esperienziali, e una mostra fotografica dedicata all’acqua come diritto fondamentale dell’umanità, a cura del Lions Club di Seregno.

Venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 a Cesano Maderno, in provincia di Monza e della Brianza, nella splendida cornice di Palazzo Arese Borromeo, immagini, parole e musica ci porteranno a condividere lo stare bene con gli altri e con noi stessi.

Il programma prevede i contributi di:
Francesco Alberoni, studioso dei movimenti collettivi e sentimenti umani,i cui libri sono stati tradotti in trenta lingue, letti e studiati da milioni di persone in tutto il mondo.
Cristina Cattaneo, psicologa PhD in comunicazione simbolica, psicoterapeuta della Gestalt.
Marco Cesati Cassin, un autore che da vent’anni studia fenomeni legati al destino alle coincidenze e alla sfera spirituale.
Jankovic Momcilo, erudito con all’attivo 500 pubblicazioni scientifiche, per i suoi meriti civili insignito dell’Ambrogino d’oro
Davide Dileo Boosta, musicista e compositore, tra i fondatori del gruppo musicale SUBSONICA, DJ e produttore discografico
Selene Calloni Williams, scrittrice, viaggiatrice e documentarista.

…e infine Marco Confortola, il 3 marzo alle ore 18.00

Personaggio grandissimo, difficile da descrivere per poliedricità, azioni e doti. Himalaysta, guida alpina, tecnico dell’elisoccorso, maestro di Sci e formatore Tec/Bosch, testimonial dell’associazione Assorifugi Lombardia, un uomo che vive la montagna a 360 gradi trasmettendo la passione.

Ho intervistato molte volte questo grande protagonista che ha aiutato intensamente la nostra raccolta di fondi relativa a FINALE FOR NEPAL, organizzata da Carlo Mamberto, anno dopo anno.

Nel 2018 Marco ha curato la premessa al mio ultimo libro alla terza edizione, Libero di Vivere, (pochi mesi e in arrivo la quarta…) e con lui mi sono confrontato al riguardo riscoprendo la voglia continua di attenzione alle piccole cose: Confortola non ha perso lo stupore del fanciullo nonostante sia un super veterano.

In queste stesse pagine virtuali abbiamo parlato molte volte, per i suoi trionfi e le grandi sfide, per i soccorsi, persino a più di 7000 metri, e i grandi temi relativi ai rifugisti, i custodi della montagna.

Il cacciatore di 8000 – La mia sfida alle montagne più alte del mondo. Questo è il titolo del suo nuovo libro che una volta ancora esprime il suo desiderio di trasmettere la curiosità radicata per il tutto e per l’evoluzione personale, anche nel grande impegno sui giovani, tema caldo a cui Confortola è molto legato.

Considerando che incontrai la prima volta Eva Musci e Antonio Zappa in Groenlandia, mentre erano diretti da un comune amico, un certo Robert Peroni, credo di poter dire che sarà un bel confronto, davvero un grande momento, non solo per gli appassionati di natura e montagna, un appuntamento da non perdere in alcun modo!

Christian Roccati

SITOFollow me on FACEBOOKInstagram