MENU

16 agosto 2019

Cultura · Alpi Orientali · Aree Montane · Italia · Veneto

“Cortina tra le righe”, torna dall’11 al 14 settembre 2019

Logo

Giornalisti e storyteller digitali al centro della settimana di formazione giornalistica più “alta” d’Italia

Dall’11 al 14 settembre torna Cortina tra le Righe, evento formativo per giornalisti, uffici stampa, comunicatori. Una finestra su un mondo dalle possibilità infinite, come i video, i podcast, i tools Google e il racconto in tempo reale dei grandi eventi sportivi, proprio nel momento in cui Cortina si avvicina ai Mondiali del 2021 e alle Olimpiadi del 2026.

Un momento di crescita professionale da vivere tra grandi firme del giornalismo italiano, aule con vista Dolomiti, approfondimenti teorici e laboratori pratici sul territorio, per mettere in pratica quanto imparato.

Con la rivoluzione digitale tante skill professionali faticosamente acquisite “invecchiano” precocemente e non reggono il passo. Oggi aggiornarsi diventa una necessità improrogabile. Perciò spazio a tecniche all’avanguardia, tendenze e nuovi mass media capaci di proiettarci nel futuro di internet, degli schermi – televisivi e non – della radio, cavalcando l’onda dell’informazione, tra l’attualità e lo sport.

Cortina si trasforma così ancora una volta in palestra di giornalismo per chi lavora nelle redazioni, è freelance o si occupa di uffici stampa, e desidera moltiplicare la propria capacità di raccontare storie attraverso lo storytelling digitale, le immagini, i video, le piattaforme streaming.

Cortina tra le Righe è una scuola d’eccellenza con una “classe docente” composta dai protagonisti del giornalismo italiano, le migliori firme nazionali, i professionisti più titolati.
Ogni giorno un corso deontologico (particolarmente utile in questo periodo di chiusura del triennio formativo), ogni giorno un tema portante.

Il Programma

11 SETTEMBRE – GOOGLE DAY
Grazie alla partnership con Google Italia torna il Google Day: una fotografia dello “stato dell’arte” digitale per comprendere l’impatto che avrà la tecnologia sul modo in cui produciamo e consumiamo informazione. Focus sui tools Google più utili per la professione, che permettono di effettuare ricerche sempre più complesse, controllare e confrontare le informazioni, allontanarsi virtualmente dalla propria scrivania per immergersi nei fatti, indagarli e raccontarli.

12 SETTEMBRE – CREARE SERVIZI A MISURA DI RADIO E WEB RADIO E PODCAST
Dalle radio libere alle web radio. Viaggio nella comunicazione radiofonica: l’incontro si focalizzerà sulla comunicazione radiofonica e alla sua evoluzione, dalla nascita delle radio libere, fino alle web radio, con un approfondimento sul mondo delle radio universitarie italiane.
Si partirà dai “fondamentali” e da brevi, ma essenziali, cenni storici sulla radio privata in Italia, per poi passare ad un focus sui vari format radiofonici, sulla conduzione singola e sulla conduzione di coppia, nonché sulla conduzione giornalistica alla radio. Quali sono le principali differenze tra radio nazionali, locali e web radio? Come si costruisce un efficace intervento radiofonico?
Alle nozioni teoriche, seguirà un workshop pratico che permetterà di approfondire anche tematiche di programmazione musicale e di scrittura, di entrare dietro le quinte di un programma radiofonico, e di raccontare tutto il lavoro di redazione e di squadra che sta alla base di una buona diretta. Fino alla produzione di servizi radio e podcast.
Dotazione richiesta: smartphone preferibilmente di ultima generazione e pc.

13 SETTEMBRE – CREARE VIDEO TELEVISIVI PER TV E WEB TV
Vita da freelance: il cronista di questo millennio. C’era una volta il giornalista con la sua lettera 22 (per i più giovani: leggendaria macchina da scrivere portatile) oggi non c’è più. Al suo posto un professionista che deve usare con naturalezza la telecamera, lo smartphone, il microfono, i social. Una figura nuova, autosufficiente.
Nelle prime due ore il focus sarà su un’introduzione sul linguaggio, il registro, il taglio, il ritmo narrativo e verrà illustrato con video e slide il lavoro di un canale tv sempre acceso come Rainews24. Saranno spiegati quali dispositivi usano gli inviati (dalle telecamere sofisticate agli smartphone) e saranno mostrati i servizi realizzati. Seguirà un workshop al vero su: i segreti delle inquadrature, della qualità audio/video, verrà simulato un servizio con i partecipanti ai quali sarà chiesto anche di girare qualcosa con i propri smartphone.
Seguirà il montaggio sul computer: tutto in tempi record perché un inviato ha sempre i minuti contati.
Dotazione richiesta: smartphone preferibilmente di ultima generazione e pc.

14 SETTEMBRE – GIORNALISMO SPORTIVO NELL’ERA DIGITALE
Pensiamo a cosa accade, oggi, intorno a un grande evento sportivo: sui media tradizionali e non si crea una grande bolla comunicativa fatta di post, video, immagini, interviste, dirette, commenti, contenuti virali, che si espande in tempo reale e assume proporzioni e direzioni anche imprevedibili. Cavalcare l’onda di questo flusso di informazioni è un’arte che si apprende dai migliori. Lo storytelling sportivo è al centro di questa formazione che non a caso avviene in un territorio speciale come Cortina, votata allo sport: in passato – basti pensare alle Olimpiadi invernali del ’56, e soprattutto nel futuro, dal momento che ospiterà i Mondiali di Sci 2021 e le Olimpiadi invernali 2026. È il momento di prepararsi alle grandi sfide di domani.

Tutti gli eventi formativi della mattina e del pomeriggio si svolgeranno nella sala convegni del Museo delle Regole d’Ampezzo, Corso Italia 69.