MENU

8 marzo 2018

Hiking e Trekking · Walking · L'arte di camminare · Alpi Occidentali · Aree Montane · Italia · Piemonte

Alla scoperta della Val Susa con la camminata “Parco della Dora 2018”

Arch. Camminata Parco della Dora. Fonte:

XVII edizione della camminata finalizzata alla valorizzazione e alla conoscenza dell’ambiente naturale della Dora Riparia e dei territori circostanti

I gruppi di escursionismo del CAI UGET e CAI Sezione di Torino, in collaborazione con molteplici associazioni del territorio, organizzano annualmente l’escursione “Parco della Dora” finalizzata alla valorizzazione e alla conoscenza dell’ambiente naturale della Dora Riparia e dei territori circostanti.

“L’idea della camminata lungo il Parco della Dora nasce agli inizi degli anni 2000 da parte di un gruppo di amici “capeggiati” dai rappresentanti del CAI Sezione di Torino, Lodovico Marchisio e Franco Stuardi che hanno iniziato a fare escursioni appena fuori dalla città capoluogo, scoprendo che la natura, a pochi passi dalla metropoli, regalava scorci di bellezza incredibili – si legge sul sito del CAI Torino –  Anno dopo anno le camminate si sono sempre più distanziate da Torino fino a risalire gradualmente tutta la Valle di Susa.”

La diciassettesima edizione dell’escursione “Parco della Dora”, quest’anno si svolgerà domenica 8 aprile.

Il programma dell’escursione

Arch. Camminata Parco della Dora. Fonte: L. Marchisio

Il ritrovo sarà presso la stazione ferroviaria di Bussoleno alle ore 8.40.
Il treno che parte da Torino P.N. alle 7.45, con fermate in tutte le stazioni (ad Avigliana alle 8.14), arriva alle 8.32. Da Bardonecchia il treno parte alle 6.48 e arriva a Bussoleno alle 7.27.
Partenza escursione per il Centro Storico di Bussoleno (Ponte sulla Dora Riparia, Locanda della Croce Bianca, Mulino Varesio, Casa Aschieri). Saluto del Sindaco in piazza Cavour (sede Municipio) e proseguimento sino al Piazzale della Fiera dove ci saranno il bus del CAI e la “navetta”, messa a disposizione dal Comune di Chianocco. Tali mezzi condurranno a Chianocco all’inizio del “Sentiero delle Vigne” che sarà percorso a piedi per ammirare il Campanile della vecchia chiesa di
San Pietro, la Casaforte, la Cappella di Sant’Ippolito presso il Cimitero e il Castello. Nella vicina piazza del Municipio, saluto delle autorità locali.

Dopodiché si raggiungerà l’ingresso dell’Orrido di Chianocco e si imboccherà il “Sentiero degli Orridi” che inizialmente percorre il vallone del Prebec. Sarà raggiunta la borgata Molé (Cappella di S. Barnaba, forno, torchio, lapide) e in seguito le borgate di Lorano, Pietrabianca e Falcimagna, passando per la “Comba delle foglie” e la casa di Campo Benello. Discesa dalle successive Case Trucco , transitando per le “Oasi xerotermiche della Valle di Susa – Orridi di Chianocco e
Foresto” (SIC IT 1110030). Un guardaparco dell’Ente di gestione delle Aree protette delle Alpi Cozie illustrerà l’importanza del “sito”, poi sarà raggiunto l’Orrido di Foresto, con successiva visita all’imbocco del medesimo (lazzaretto) e alla frazione. Da qui partenza del bus del CAI – TAM e della navetta, messa a disposizione dal Comune di Bussoleno, per la stazione medesima.

Arch. camminata Parco della Dora. Fonte: L. Marchisio

In alcune delle zone attraversate si potranno vedere i danni procurati dai devastanti incendi di fine ottobre 2017, richiamo e monito per difendere e salvaguardare questi territori.
Pranzo al sacco. Dislivello 500 m circa (compresi i saliscendi).

Per chi non avrà usufruito del bus del CAI il rientro da Bussoleno può avvenire col treno in partenza per Torino alle 19.28 (con arrivo ad Avigliana alle 19.44 e a Torino P.N. alle 20.15). Per l’Alta Valle i treni partono da Bussoleno alle 18.32 e alle 20.32 fermandosi in tutte le stazioni.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a: lodovico.marchisio@gmail.com
arnaldo.reviglio@tiscali.it. Per usufruire del bus del CAI scrivere a: lodovico.marchisio@gmail.com – maria-tamietti@alice.it