MENU

10 luglio 2018

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Resto del Mondo

Due olandesi realizzano la prima salita del Kachqiant Peak (6015 m). Guarda il video

Bas Visscher e Danny Schoch sul Kachqiant. Fonte: Pakistan Expedition

Gli olandesi Bas Visscher (31 anni) e Danny Schoch (34 anni) hanno scalato con successo l’inviolato Kachqiant Peak (6015m) il 1 ° luglio scorso

Il successo è arrivato dopo un primo tentativo fallito. La spedizione olandese ha poi deciso di dividersi per obiettivi diversi.

Due degli alpinisti del team olandese, Menno Schokker (29) e Ruud Rotte (33), si sono diretti verso il Chiantir Chish (6200 m), che hanno abbandonato a 5800 metri slm, a causa del forte rischio valanghe.

Bas Visscher e Danny Schoch, hanno voluto fare un ultimo tentativo sul Kachqiant (6.015 m). Hanno lasciato la tenda il 1° luglio, alle 2.00 del mattino, ad un’altitudine di 5450 metri, e alle 16.00 hanno raggiunto la vetta.

Bas Visscher e Danny Schoch, prima salita del Kachqiant. Fonte: Pakistan Expedition

Il Kachqiant è situato in una remota e poco frequentata valle del distretto di Ghizer, Gilgit Baltistan, nell’Hindu Raj vicino al confine con l’Afghanistan pakiastano. L’Hindu Raj è una catena montuosa nel nord del Pakistan, tra le catene dell’Hindu Kush e del Karakorum. L’area presenta cime molto belle di 5000 e 6000 metri. Alcune di queste, ancora inviolate.

Con l’idea di esplorare la catena montuosa dell’Hindu Raj e in particolare la piramide ghiacciata del Kachqiant e la sua cresta affilata, i quattro membri della squadra olandese hanno trascorso 40 giorni nella zona.