MENU

18 ottobre 2019

Hiking e Trekking · Walking · Alpi Orientali · Aree Montane · Italia · Veneto

Escursionista muore sul Pasubio

Elicottero del Soccorso alpino sul Pasubio. Fonte: veronasera.it

Disperso da mercoledì 16 ottobre,  è stato ritrovato ieri. Con 5 compagni era in cammino sulla Strada delle 52 gallerie

È stato trovato morto in un dirupo ieri mattina, Marco Ravaglio, l’escursionista 68enne di Bagnacavallo (Ravenna) disperso da mercoledì 16 ottobre sulla ‘Strada delle 52 gallerie’ del Monte Pasubio.

L’uomo, un medico in pensione, era partito mercoledì mattina da Bocchetta Campiglia con cinque compagni; arrivato all’altezza della 19/a galleria il gruppo si è fermato alla ricerca di un paio di occhiali persi da uno di loro, mentre Ravaglio ha continuato da solo. Raggiunto il Rifugio Papa e non avendolo trovato, i compagni hanno pensato fosse già sceso e hanno imboccato la Strada degli Scarubbi verso valle. Giunti all’auto, verso le ore 17.00, l’uomo non c’era ed il suo cellulare risultava spento. Il gruppo ha dato l’allarme.

L’ultimo contatto risaliva alle  ore 12.00, quando l’escursionista ha parlato al  telefono con la moglie, finché non è caduta la linea. Le ricerche sono proseguite per tutta la notte e la mattina di ieri, con l’ausilio di un elicottero.

Attorno alle ore 9, all’uscita della 43/a galleria, sotto un salto di un paio di metri sono stati individuati due bastoncini e un orologio. Una squadra, che stava seguendo un vecchissimo sentiero di guerra che passa sotto i canali, ha trovato sulla verticale il corpo senza vita dell’uomo, precipitato per 120 metri.