MENU

11 aprile 2019

Climbing · Vertical · Alpi Occidentali · Aree Montane · Italia · Valle d'Aosta

Giuseppe “Pippo” Nolasco ripete “Ground Zero” (9a)

Pippo Nolasco su Ground Zero (9a). Foto: Gianluca Bosonin. Fonte: Instagram

E’ la sua prima via di arrampicata sportiva gradata 9a

Giuseppe “Pippo” Nolasco, classe 1984, ha salito  la sua prima via di grado 9a, “Ground Zero” a Tetto di Sarre, in Valle d’Aosta,  prima via di arrampicata sportiva in Italia di questo grado aperta da Alberto Gnerro nel settembre 2002 e ripetuta dal fuoriclasse Stefano Ghisolfi nel giugno 2013.

“Ebbene sì….volevo tenere la notizia segregata per qualche giorno, giusto per capire e realizzare cosa fosse successo nel week-end, ma i miei amici più fidati non hanno saputo resistere, che dire …..non ho parole……… mi sono immaginato talmente tante volte di arrivare al bordo di quel pannello strapiombante e ieri sembrava tutto al posto giusto”, ha scritto “Pippo” su Instagram, due giorni fa.

“Ho provato Ground Zero per la prima volta nel 2011 – racconta a Planetmountain –  ho avuto subito buone sensazioni, infatti dopo pochi weekend caddi all’ultimo appiglio non riuscendo a moschettonare la catena. Per anni non l’ho più provato, solo in una breve sessione nel 2017 e in un altro tentativo nel 2018. Dopo un grande allenamento invernale, finalmente il 7 aprile ho realizzato il mio primo 9a”.

Il video della salita di Alberto Gnerro