MENU

16 settembre 2019

Alpinismo e Spedizioni · Altri · Fly · Vertical · Alpi Orientali · Aree Montane · Italia · Trentino Alto Adige

Incidenti in Trentino. Due alpinisti muoiono sul Sass Maor. Cade con il parapendio in Val di Fassa

Elisoccorso. Fonte: Ansa

I due alpinisti sono caduti dalla via Scalet-Biasin

I corpi senza vita di due alpinisti veneti, di Monselice (Padova) e di Villafranca Padovana, sono stati ritrovati sabato mattina sulla parete del Sass Maòr, nelle Pale di San Martino.

Il loro mancato rientro – informa il Soccorso Alpino – era stato segnalato verso le 20.30 di venerdì 13 settembre dal gestore del rifugio Velo della Madonna, dove i due avrebbero dovuto trascorrere la notte. Il ritrovamento è avvenuto verso le 7.15 di sabato da parte dell’equipaggio dell’elisoccorso.

Per la cordata è stata fatale una caduta di alcune centinaia di metri mentre stava progredendo sulla via Scalet-Biasin, per cause ancora da accertare. Le due salme sono state ricomposte e recuperate con l’ausilio di quattro Tecnici di Elisoccorso del Soccorso Alpino e due operatori della Stazione Primiero dell’Area operativa Trentino orientale del Soccorso Alpino.

Incidente con il parapendio su Col Rodella: muore un uomo di 40 anni

Un uomo ha perso la vita nel pomeriggio di ieri in un incidente con il parapendio in val di Fassa.

Il 40enne è precipitato nei pressi del Col Rodella. Sul posto è intervenuto l’elisoccorso di Trento, ma l’uomo era ormai deceduto.

Il Col Rodella è una vetta molto frequentata dagli appassionati di parapendio.

Fonte