MENU

21 giugno 2018

Running · Trail Running · Ambiente e Territorio · Alpi Orientali · Aree Montane · Italia · Trentino Alto Adige

Intervista a Clare Gallagher, ospite di Adventure Outdoor Fest il prossimo 29 giugno

Clare Gallagher. Fonte: AOF 2018

Nicole Cavallari intervista per Mountaiblog la fortissima trail runner, anche appassionata attivista impegnata in difesa dell’ambiente

Clare Gallagher, ambassador Patagonia , non è solo una trail runner eccezionale del US mountain running team, ma è anche una appassionata attivista per la difesa del pianeta.
Lavora, costantemente, per sensibilizzare più persone possibili verso problematiche ambientali, attraverso progetti che legano la sua passione per la corsa a quella della salvaguardia dell’ambiente naturale.

Oltre che come concorrente della LUT, sarà in Italia il 29 giugno come ospite dell’Adventure Outdoor Fest, dove racconterà i suoi progetti, parteciperà a una sessione di Yoga per runner e correrà un trail non competitivo al tramonto, assieme all’ultratrailer Michele Evangelisti e alla runner Yana Savechko.

Nicole Cavallari di Adventure Outdoor Italia, l’ha intervistata per Mountain Blog:

Clare, sei uno degli ospiti di Adventure Outdoor Fest 2018, che si terrà a San Candido dal 27.06 all’01.07.2018. La città è considerata la “perla delle Dolomiti”. Cosa ne pensi di questo territorio e di queste montagne? Sarà la prima volta per te in Val Pusteria?

Questa sarà la mia prima volta in Val Pusteria e sono un pò emozionata.
Sono stata a Courmayer e nelle zone limitrofe, ma non nella parte nord-orientale delle Alpi, la perla delle Dolomiti! Prima dell’Adventure Outdoor Fest parteciperò alla Lavaredo Ultra Trail e sarà un’occasione per assaggiare questo affascinante territorio.

Clare Gallagher. Foto: Davis Brendan

Sei una trail runner con ottimi risultati in gara ma anche un’attivista impegnata. Correre potrebbe davvero essere d’aiuto per salvare una foresta pluviale? Puoi darci qualche pillola sui tuoi progetti di protezione ambientale?

Trasformare qualsiasi passione in azione può salvare molte cose, come foreste pluviali, il nostro clima, terre pubbliche in tutto il mondo.
Abbiamo la possibilità di fare delle scelte: chi votare, come trascorrere il tempo libero, cosa dire e cosa fare.
Penso che come trail runner sia mio dovere preoccuparmi del clima e dei luoghi naturali di questa Terra. Adoro correre attraverso percorsi selvaggi e penso che abbiano un valore insostituibile. Quindi sì, sostengo che debbano essere elette persone brillanti, che abbiano a cuore il destino della nostra Terra. Se corri via, come restituisci la terra e il clima che ti piacciono tanto? Chi voti? Questo dovrebbe essere il vero punto di partenza. Considerare chi è il tuo presidente, il tuo rappresentante di Stato.

Hai coniato la parola “earthraging”. Potresti spiegare meglio cosa significa?

Godersi la Madre Terra mentre la proteggi.

Sei un atleta americana, ma ami molto i contesti europei. Quali sono le differenze che trovi nella corsa in ambiente alpino rispetto agli Stati Uniti?

I sentieri sono più ripidi e i rifugi sono migliori di quelli americani, perché in America non esistono baite come quelle in Italia e in tutta Europa. C’è una cultura dell’escursionismo e del trail in natura nelle Dolomiti che amo immensamente. La gente continua a fare escursioni, godendosi un pranzo in montagna. Quella stessa cultura non esiste in America, perché molte delle nostre montagne sono piuttosto distanti da raggiungere. In America Viviamo praticamente nelle nostre auto; qualcuno potrebbe definirci meno civilizzati

Clare Gallagher. Fonte: AOF2018

Nel 2017, hai vinto il CCC 101k a Chamonix, in Francia. Come ti prepari prima di una gara importante? C’è spazio nella tua preparazione anche per le pratiche di yoga o meditazione? E le abitudini della tua alimentazione?

Io medito, certo, ma principalmente corro. Se sono infortunata, vado in bici o nuoto, ma di solito riesco a gestire una discreta quantità di miglia (60-80 miglia / settimana) e mangio quello che voglio quando voglio. Non mangio carne, perché è un tale contributo al cambiamento climatico ed è così facile da eliminare dalla dieta. Sono celiaca e ho un debole per i dolci.

Non vediamo l’ora di ascoltarti e correre con te a San Candido. Potresti mandare un messaggio agli appassionati di trail running per invitarli a correre al tuo fianco?

Invierò loro un piccione viaggiatore! Grazie per avermi invitato.

Se siete curiosi di conoscere Clare, parlare e correre con lei, l’appuntamento è il 29 Giugno a San Candido (BZ) nell’ambito della sesta edizione dell’Adventure Outdoor Fest.

 

Comments are closed.