MENU

12 febbraio 2020

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Resto del Mondo

Invernale al Batura Sar (7.795 m). I polacchi stabiliscono Campo 2 (5.930 m)

Invernale al Batura Sar 2019-2020: ritorno alla base. Foto: Wojciech Flaczyński/PHZ

Domenica 9 febbraio,  tre membri della spedizione invernale polacca (programma PHZ) al Batura Sar hanno stabilito il Campo 2. Tutti i partecipanti alla spedizione hanno già trascorso la notte sopra i 5000 metri

Dall’inizio della scorsa settimana, le attività della spedizione invernale polacca al Batura Sar (7.795 m), in Karakorum,  si sono concentrate sulla preparazione della via e sui materiali necessari per allestire Campo 2.

Mercoledì 5 febbraio, Piotr Tomala e Oswald Rodrigo Pereira hanno trasportato l’attrezzatura  fino a 5.150 metri di quota, dove hanno trascorso la notte. Il giorno dopo, è salita un’altra squadra formata da Wojciech Flaczyński, Marco Schwidergall e Filip Babicz che hanno trascorso la notte a Campo 1 (5.150 m) e il giorno dopo hanno aperto la via fino ad un’altitudine di 5.800 metri.

Sabato 8 febbraio, tre scalatori hanno lasciato il Campo Base per procedere verso Campo 1. Dopo una notte al Campo I, Rafał Fronia, Mariusz Hatala e Kacper Kłoda hanno stabilito Campo II (5.930 metri).

Invernale al Batura Sar 2020: Campo 1 (5150 m). Foto: Piotr Tomala. Fonte: PHZ

Invernale al Batura Sar 2019-2020: Campo 2. Foto: Wojciech Flaczyński/PHZ

Se il tempo rimarrà buono, nei prossimi giorni la spedizione cercherà di attrezzerà la via fino a Campo 3 e di  trasportarvi le attrezzature.

Altre notizie sulla spedizione al Batura Sar