MENU

10 gennaio 2019

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Resto del Mondo

Invernale al K2. Iniziato il lungo trekking verso il CB. Alex Txikon: “oltre il C4 è dura!”

Txikon e parte del suo team. Fonte: A.Txikon/facebook

I team potrebbero impiegare  dai 6 ai 7 giorni per raggiungere il campo base del K2

Sono 15 gli spagnoli che ieri hanno raggiunto  il villaggio di Askole e oggi inizieranno il lungo trekking verso il K2. Il team kazako-russo-kirghiso, leggermente avanti, sta già procedendo verso l’ottomila; ieri dovrebbe aver raggiunto il campo di  Piju nel Central Karakoram National Park.

Team russo-kazako-kirghiso. Fonte: K2 invernale 2019/Instagram

Entrambi i gruppi potrebbero impiegare  dai 6 ai 7 giorni per raggiungere il campo base del K2. Askole è un villaggio sperduto nelle montagne del Karakorum a 3040 metri di altitudine ed è l’ultima tappa prima di entrare nella natura selvaggia dell’alto Karakorum, la via di accesso al K2, G-I, G-II e Broad Peak.

Il team-leader della spedizione alpinistica invernale spagnola Alex Txikon ha riferito ai media spagnoli: “Possiamo raggiungere il Campo 4 sul K2 ma da lì in poi tutto dipende dalle condizioni meteorologiche e nevose. Dal C4 capiremo come attaccare il vertice. La paura è lì, ma questo non è un male. Ti mantiene vigile e attivo. ”

Nel gruppo di Txikon, secondo quanto reso noto da fonti pakistane,  ci sarebbero anche 4 donne-trekker spagnole e sherpa nepalesi. La squadra sarà accompagnata da 70 portatori per  il trasporto dei materiali  al Campo Base. La squadra kazako-russa-kirghisa ha lasciato Askole con 45 portatori.

7 gennaio 2019: ostacoli lungo la strada per Askole