MENU

18 febbraio 2020

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Resto del Mondo

Invernale all’Everest. Alex Txikon in salita: “L’Everest avrà l’ultima parola”

Invernale all’Everest 2020. Foto: Alex Txikon. Fonte: facebook

Aggiornamento delle ore 13,39: il tracker di Txikon lo segnala in discesa. Il basco risulta a quota 6.491 metri. Sta rientrando con il suo team  a Campo 2, dove trascorrerà la notte

Rimasti solo in quattro, il basco e la sua squadra  continuano la loro salita sulla montagna. Obiettivo: l’invernale all’Everest senza ossigeno supplementare

E’ ripresa la salita di Alex Txikon e del suo team, bloccati fino a ieri al C2 dell’Everest per i forti venti.

Dopo l’evacuazione  da C2 del compagno di squadra Oscar Cardo, colpito da mal di montagna,  Txikon, Pechhumbe Sherpa, Nurbu Sherpa e Tenzen Lama hanno continuato ad attrezzare la via verso  Campo 3, senza ossigeno supplementare, ma la continua caduta di pietre dalla parete ovest del Lhotse  li ha costretti a fermare la loro salita.

Attraverso i suoi canali social, ieri 17 febbraio, il basco aveva reso noto:

“Oggi dobbiamo resistere al vento senza muoverci dal Campo 2. Abbiamo cibo per giorni e un pannello solare. Domani proveremo a salire la parete del Lhotse. Se riuscissimo ad arrivare alle Yellow Bands (7600 m) saremmo pronti per un attacco alla vetta nei giorni successivi. Siamo forti e determinati, anche se siamo solo in quattro”.

“Rimarremo concentrati e, modestia a parte, bravi strateghi, anche se la verità è che non saremo noi ad avere l’ultima parola”, ha affermato Txikon nell’ultimo rapporto .

Attualmente la squadra si trova a quota 6.764 metri di quota.

Invernale all’Everest 2020: posizione Txikon. Fonte: Tracker

Altre notizie pubblicate sulla spedizione invernale all’Everest di Alex Txikon