MENU

13 maggio 2016

Cultura · Film

LE VALLI CUNEESI AL FESTIVAL DI CANNES con il film “I tempi felici verranno presto”

I tempi felici verranno presto, locandina.

I tempi felici verranno presto, locandina.

LE VALLI CUNEESI AL FESTIVAL DEL CINEMA DI CANNES CON “I TEMPI FELICI VERRANNO PRESTO”, NUOVO FILM DI ALESSANDRO COMODIN.

Al Festival del Cinema di Cannes ci sarà anche  I tempi felici verranno presto (Happy Times Will Come Soon) di Alessandro Comodin, in concorso alla 55a Semaine de la Critique.

Secondo quanto dichiarato dal regista al Corriere della Sera, il film prende spunto dai racconti di guerra di un amico del nonno, ritornato a piedi dalla Russia nel 1945.

Girato interamente nelle valli alpine della provincia di Cuneo, dalla Valle Gesso al Pian delle Gorre della Valle Pesio, dalla Val Tanaro (grotte del Marguareis) alla Valle Stura con Aisone, fino al lago dell’Oasi di Crava-Morozzo e al carcere di Cuneo, sarà sul grande schermo di Cannes sabato sera alle ore 20.

Il regista Alessandro Comodin. Fonte: filmtv.it

Il regista Alessandro Comodin. Fonte: filmtv.it

Ad accompagnare il regista di Udine, classe 1982, i vertici della Film Commission Torino Piemonte che ha seguito regista e produzione nella fase di selezione delle location, non senza il supporto delle Unioni montane, di diversi Comuni cuneesi e l’impegno dell’Uncem.

A Cannes anche i registi di Boves Marzia e Sandro Gastinelli che hanno ospitato e collaborato con il regista Comodin, seguendo il casting italiano, in stretto contatto con il responsabile del casting Alexandre Nazarian e con l’aiuto, sul territorio, di Andrea Fantino, filmaker di Roccavione.

TRAMA

Dal film "I tempi felici verranno presto".

Dal film “I tempi felici verranno presto”.

“I tempi felici verranno presto”, è una produzione Okta Film e Shellac Sud con Rai Cinema in coproduzione con Arte France Cinema. Ha nel cast Sabrina Seyvecou, Erikas Sizonovas, Luca Bernardi.
Racconta di come Tommaso e Arturo siano riusciti a scappare cercando rifugio nella foresta. Tanti anni dopo, ai giorni nostri, la foresta pare sia infestata da lupi affamati. Nessuno si ricorda della storia dei due giovani, ma proprio in quella foresta Ariane scopre uno strano buco. Ariane è forse, allora, la ragazza di cui parla quella leggenda della valle? Il perché Ariane sia entrata in quel buco rimane un mistero, fatto sta che poi, di lei, non s’è saputo più nulla. Ognuno la racconta a modo suo questa storia, ma tutti concordano nel dire che Ariane il lupo l’ha incontrato.

Dal film "I tempi felici verranno presto". Fonte: filmtv.it

Dal film “I tempi felici verranno presto”. Fonte: filmtv.it

Simonetta Quirtano