MENU

19 marzo 2019

Ambiente e Territorio · Italia

Lettera aperta “A chi sostiene Fridays for Future”. In Italia, il movimento si divide

logo

Dopo il successo della manifestazione del 15 marzo contro il cambiamento climatico, gli attivisti delle piazze italiane di Fridays For Future disconoscono pubblicamente i canali di comunicazione originari “Fridays For Future Italy”

‘​Friday for Future Italia’ vs. ‘Fridays for Future Italy’.

A pochi mesi dal suo esordio italiano e a pochi giorni dalla discesa corale nelle piazze lo scorso 15 marzo, il movimento italiano di ‘Fridays for Future’ si divide.

La comunicazione arriva il 18 marzo, attraverso una ‘lettera aperta’ degli attivisti delle città italiane di “Fridays For Future”, che denuncia un ‘golpe’ in atto da parte del gestore del sito originario ‘Fridays for Future Italy’.

Di seguito, il comunicato integrale divulgato da “Friday for Future Italia”.

Il comunicato ufficiale del 18 marzo

“Venerdì 15 marzo 2019 il mondo ha assistito ad una mobilitazione senza precedenti a favore del clima, coinvolgendo oltre 2000 piazze e 1.8 milioni di persone, in maggioranza studenti e giovani, sparse in 125 nazioni nel primo “Sciopero globale per il futuro”. In Italia la partecipazione è stata particolarmente numerosa: oltre 400.000 persone in quasi 200 città.

La mobilitazione reclama l’attenzione delle classi dirigenti del mondo sull’emergenza climatica chiedendo loro di applicare misure urgenti e concrete, al fine di contrastarne le cause e avviare un cambio di rotta immediato.

Proprio il successo del movimento e la mancanza di struttura data dalla spontaneità dell’organizzazione hanno portato a un fatto molto grave: gli attivisti delle città italiane firmatarie del presente comunicato sono costretti a disconoscere il sito www.fridaysforfuture.it e i canali social nazionali “Fridays For Future Italy”, poiché nella notte tra l’8 e il 9 marzo scorsi una sola persona ha estromesso tutti gli amministratori delle pagine e ha pubblicato un video in cui decreta autonomamente la costituzione di un’associazione, chiamata Futuro Verde, lanciata ufficialmente dalla stessa pagina il 18 marzo, completamente in dissonanza con lo spirito libero e collaborativo del movimento. La persona responsabile di questo gesto ha tradito la fiducia del gruppo di lavoro formatosi fino a quel momento (di cui faceva parte e in continua crescita, composto dai responsabili di diverse città italiane), e di migliaia di persone che continuano a seguire quei canali social ritenendo siano frutto di un lavoro condiviso.
Ci teniamo a sottolineare che nessun gruppo locale ha preso parte ad alcuna assemblea costituente per la formazione di tale associazione.

Per questo motivo vi chiediamo di seguire queste nuove pagine social:
Sito >>> fridaysforfutureitalia.it
Facebook >>> fb.me/FridaysItalia
Instagram >>> https://www.instagram.com/fridaysforfutureitalia
Twitter >>> https://twitter.com/fffitalia

Global Strike For Future. Foto: arch. AFP

Le piazze italiane di “Fridays For Future” lanciano un’assemblea costituente

Per contrastare azioni di questo tipo i referenti delle piazze italiane di Fridays For Future annunciano il lancio di un’assemblea nazionale costituente per una discussione democratica e partecipata, al fine di creare un’organizzazione migliore e ben definita, che collabori sulla base delle regole su cui il movimento internazionale inspirato da Greta Thunberg si fonda, ossia: apartiticità, pacifismo e pieno riconoscimento delle indicazioni scientifiche (rapporto 2018 I.P.C.C.), in vista della produzione di richieste e obiettivi condivisi a livello nazionale.

Nel frattempo il movimento declina momentaneamente qualsiasi tipo di invito istituzionale, in mancanza di una rappresentatività nazionale ancora da definire collegialmente ed inevitabile per un movimento che fino ad ora si è organizzato principalmente a livello locale. Per questo, Fridays For Future differisce i vostri inviti ad un momento post assemblea generale e intanto continua a chiedervi azioni concrete e immediate.

Firmato da:
Fridays For Future – Milano
Fridays For Future – Pisa
Fridays For Future – Napoli
Fridays For Future – Mantova
Fridays For Future – Treviso
Fridays For Future – Padova
Fridays For Future – Vicenza
Fridays For Future – Venezia (Riviera del Brenta)
Fridays For Future – Alto vicentino
Fridays For Future – Bari
Fridays For Future – Torino
Fridays For Future – Sassari
Fridays For Future – Alessandria
Fridays For Future – Siena
Fridays For Future – Trento
Fridays For Future – Roma
Fridays For Future – Lucca
Fridays For Future – Firenze
Fridays For Future – Lecce
Fridays For Future – San Donà
Fridays For Future – Chioggia
Fridays For Future – Verona
Fridays For Future – Forlì
Fridays For Future – Cosenza
Fridays For Future – Macerata
Fridays For Future – Ferrara
Fridays For Future – Genova
Fridays For Future – Casale Monferrato
Fridays For Future – Modena
Fridays For Future – Pordenone
Fridays For Future – Grugliasco
Fridays For Future – Como
Fridays For Future – Bologna
Fridays For Future – Parma
Fridays For Future – Udine
Fridays For Future – Maddaloni
Fridays For Future – Castelfranco Veneto
Fridays For Future – Verona
Fridays For Future – Savona
Fridays For Future – La Spezia
Fridays For Future – San Severo
Fridays For Future – Narni
Fridays For Future – Brescia
Fridays For Future – Lecco
Fridays For Future – Senigallia
Fridays For Future – Brindisi
Fridays For Future – Cuneo
Fridays For Future – Versilia
Fridays For Future – Ravenna
Fridays For Future – Noci
Fridays For Future – Rimini
Fridays For Future – Cesena
Fridays For Future – Alba
Fridays For Future – Aquila
Fridays For Future – Lodi
Fridays For Future – Trieste
Fridays For Future – Udine
Fridays For Future – Venezia (Riviera del Brenta)
Fridays For Future – Verona
Fridays For Future – Versilia
Fridays For Future – Vicenza ​

Mail di riferimento:
italy.fridaysforfuture@gmail.com
fridaysforfuturemilano@gmail.com
turin.fridaysforfuture@gmail.com
fridaysforfuturenapoli@gmail.com
fridaysforfuturepisa@gmail.com
bari.fridaysforfuture@gmail.com
fffcentrostudi@gmail.com
rapportiassociazioni@gmail.com