MENU

11 agosto 2020

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Alpi Orientali · Aree Montane

Lukasz Dudek ripete in solitaria “Pan Aroma” (550 m, 8c)

Lukasz Dudek su ‘Pan Aroma’ (550 m, 8c) alla Cima Ovest di Lavaredo. Foto: Piotrek Deska

Il polacco ha ripetuto la  mitica via di Alex Huber alla Cima Ovest di Lavaredo dopo 17 ore di arrampicata in solitaria

Lukasz Dudek ha ripetuto Pan Aroma (550m, 8c), una delle classiche vie lunghe di Alex Huber alla Cima Ovest di Lavaredo, in Dolomiti. Lo scalatore polacco ha realizzato la salita in solitaria, autoassicurandosi, come  nella prima ripetizione di Tortour (280 m, 8c), effettuata lo scorso anno nello Schartenspitze (Austria).

Il polacco ha iniziato a lavorare su Pan Aroma venerdì  7 agosto intorno alle nove del mattino e ha effettuato una salita impeccabile, senza un solo errore, arrivando al tiro chiave della cima alle due del mattino, dopo aver superato tutti le lunghezze al primo tentativo.

Pan Aroma è una via leggendaria, una delle più difficili e spettacolari del mondo. La linea, sogno di ogni scalatore. si compone di nove tiri (7b, 6c, 6a+, 6c+, 7a+, 8b+, 8c, 6c, 6c+, uscita via Cassin).

Dal post pubblicato da Lukasz Dudek  sui suoi canali social:

“Alle 2:00, tra venerdì e sabato, ero in cima alla Cima Ovest. Dopo 17 ore di arrampicata, sono riuscito a salire in solitaria Pan Aroma (8c, 550m). Questa volta ho fatto tutti i tiri al mio primo tentativo! Mi sento appagato come scalatore. Questo è il risultato e il culmine dopo 20 anni di arrampicata.”

Lukasz Dudek su ‘Pan Aroma’ (550 m, 8c) alla Cima Ovest di Lavaredo. Foto: Piotrek Deska

La storia di Pan Aroma

Alex Huber è stato l’ideatore, insieme a Max Reichel e Franz Hinterbrandner, e autore della prima salita di Pan Aroma nel 2007, sfruttando al massimo le potenzialità di una parete su cui l’anno prima aveva già tracciato Bellavista. Da allora la via  ha acquisito grande notorietà, anche se le ripetizioni sono state pochissime.

La prima ripetizione è stata effettuata da Hansjörg Auer nel luglio 2010, pochi giorni prima che Helmut Kotter ne firmasse la seconda. Nello stesso mese di agosto anche i fratelli Pou lasciarono il segno sulla via. Nel 2011 fu David Lama a salirla  in libera, ma senza  effettuare l’ultimo tratto della Cassin che porta in vetta.

Nel 2014, Edu Marín realizzò l’ultima ripetizione nota, segnalando una presa rotta sulla Lunghezza 6 che rese quel tiro, originariamente classificato 8b+, più duro. Marin suggerì  il grado 8c/+, anche se sembra che Lukasz Dudek lo abbia valutato al massimo 8c.