MENU

8 novembre 2018

Ambiente e Territorio · Alpi Orientali · Aree Montane · Italia · Trentino Alto Adige

Chiusa l’Oasi WWF di Valtrigona, nel Lagorai

arch. Oasi Wwf Valtrigona

Tutti gli accessi sono inutilizzabili a causa dei molti alberi schiantati

A causa dei danni provocati dall’ondata di maltempo, lOasi Wwf di Valtrigona, all’interno della Catena del Lagorai, rimarrà chiusa al pubblico fino al completamento dei lavori di ripristino e messa in sicurezza del sentiero e dell’area interessata all’erosione dei giorni scorsi.

Lo segnala lo stesso Wwf precisando che tutti gli accessi all’Oasi sono attualmente inutilizzabili per i numerosi alberi schiantati dal vento lungo il fondovalle.

Sul sito dell’Oasi,  si precisa: “Il ponte di legno del Sentiero Natura (Sat n. 374) presso Malga Valtrighetta è stato spazzato via dalla corrente del torrente Maso. L’area dell’Oasi, posta più in alto, non ha invece subito danni significativi al bosco e gli edifici risultano illesi. Presso Malga Valtrigona il torrente ha però eroso il terreno avvicinandosi pericolosamente ad un edificio.”