MENU

19 marzo 2019

Climbing · Vertical · Aree Montane · Europa

Marco Zanone ripete “Coup de Grace” (9a), in Ticino

Marco Zanone. Fonte: facebook

Si tratta della prima via di grado 9a per il climber piemontese

Marco Zanone, già autore di tre 8c+ nel 2019, ha scalato il suo primo 9a, “Coup de Grace” di Dave Graham, in Val Bavona, in Ticino.

“Ho iniziato a pensare a questo percorso nel 2015 quando l’ha ripetuto Stefano Carnati. In quel periodo ho scalato la mia prima via 8C+, e anche se il gap per ottenere il livello successivo sembrava essere vicino, ho impiegato quasi 4 anni a raggiungere questo obiettivo”, racconta Zanone sui suoi canali social.

“Nel 2016 ho iniziato con i primi tentativi sulla via, mi stavo riprendendo da un brutto infortunio al dito medio e non ero abbastanza forte per salire su tutti i movimenti, ma sapevo che stavo investendo bene il mio tempo perché forse in futuro sarei stato in grado di scalarlo – racconta Zanone su 8a.nu  Poi nell’autunno del 2017 sono tornato con mio fratello Andrea, con uno spirito diverso, le condizioni erano ottime e anche se frequentavo una scuola di cinema a Milano e avevo poco tempo per l’arrampicata, la mia forma fisica era abbastanza buona.
La mia progressione sulla via è stata costante e dopo alcuni giorni ho potuto risalire la via dal secondo bolt fino in cima, ma aggiungere il problema 8A boulder all’inizio è stata un’altra storia.

Marco Zanone su Coup de Grace (9a), Ticino. Foto: Matteo Pavana

Mi sentivo molto vicino, perché cadevo poco alla fine del tetto, ma poi è arrivato l’inverno e ho dovuto rinunciare. Il 2018 è stato un disastro, il percorso è sempre stato bagnato, non sono mai stato in grado di effettuare la giusta partenza. Quest’anno la primavera è arrivata prima  e dopo aver scalato A Muerte in Spagna il mese scorso mi sono sentito pronto per tornare lì. Alla fine, al secondo giorno di tentativi, mi sono ritrovato da solo a superare questo eccezionale masso di granito, realizzando il mio primo 9a.

Mio fratello Andrea ha risalito questa via nell’autunno 2017; ero  lì ad assicurarlo e da allora non ho mai smesso di sognare di provare anch’io tutte le emozioni che ha provato lui quel giorno. “