MENU

29 marzo 2020

Matteo Della Bordella intervistato da Christian Roccati (Video)

Cari compagni di avventura,
sono riuscito finalmente a ritornare a casa, in Italia, non senza fatica, in 42 ore di veglia.
Prima di rientrare ho potuto intervistare il grande Matteo Della Bordella dalla sua abitazione.

…è stato un bel dialogo, un confronto con un altro grande mito, nella sua intimità, che come tutti noi affronta il difficile momento. Una dose di lucida carica e di voglia di natura e avventura.

L’avevo sentito mentre stavo tornando dalla Patagonia e lui era in partenza dall’Italia per andarvi.
La Pandemia si è sviluppata proprio in quel momento.

Matteo è davvero una persona più che unica, nonostante le sue incredibili capacità resta umile, il ragazzo della porta accanto che non se la tira. …Ha qualità enormi, a partire da questa!

Quanto a me: se a Lisbona ero confinato in un “appartamento” di 4 x 4 metri, ora sono nell’abitazione in cui normalmente dormo… circa 5 x 5 metri. Tra lo spazio e la disposizione dei mobili, ho guadagnato almeno 2 x 2 metri abitabili nei quali oggi mi sono massacrato di allenamento per circa 3 ore intensissime.

Ricomincia per me la preatletica, per esser pronto per quando potrò di nuovo uscire di casa (al momento sono in isolamento essendo arrivato da un paese straniero e, nello specifico, avendo preso due aerei).

Nei prossimi giorni avrete non solo articoli, ma anche nuove interviste. Ho parlato con tanti amici: Marco Cofortola, Luca Colli, Marco Blatto, Emanuele Biggi, Alberto Gnerro, Marzio Nardi …e molti altri!

L’avventura è dentro di noi.
A presto amici!

Christian Roccati
Follow me on FACEBOOKInstagram