MENU

10 settembre 2019

Climbing · Vertical · Alpi Orientali · Aree Montane · Italia · Trentino Alto Adige

Mondiali Giovanili di arrampicata sportiva. Ad Arco, trionfo di Laura Rogora nella Lead

L’azzurra agguanta il titolo nella categoria Junior

Si sono conclusi il 31 agosto al Climbing Stadium di Arco (TN), nel Garda Trentino,  i Campionati Mondiali Giovanili di arrampicata sportiva (21-31 agosto 2019).

E’ Laura Rogora la regina mondiale tra gli Junior. Eccezionale la prova della nuova campionessa del mondo giovanile di arrampicata Lead,  al Climbing Stadium di Arco il 25 agosto scorso.

Dopo aver dominato qualifiche e semifinali,  la climber romana in trasferta in Trentino è riuscita ad entusiasmare anche in finale. A metà percorso, la giovane atleta  ha effettuato un balzo senza appigli, ma non si è scomposta, arrivando a toccare l’ultima presa ed esultando a squarciagola per il prestigioso titolo ottenuto, una campionessa (Fiamme Oro) di appena 153 centimetri di altezza: “Ero prima dalle qualifiche e dalle semifinali e non è stato facile partire con questa responsabilità. Ho sentito molto l’ansia poi scalando, grazie al tifo, sono riuscita a rilassarmi e ho dato tutto quello che avevo”.

Mondiali giovanili di arrampicata, Arco 2019: Laura Rogora. Fonte: Newspower

Nella finale Youth A tutti si aspettavano lo spagnolo Alberto Ginés López o l’americano Colin Duffy, ma i due sono stati sopraffatti dal giapponese Hidemasa Nishida, con Duffy secondo e López terzo. Davide Marco Colombo, dopo il quinto posto in semifinale, centra la settima posizione. L’ucraina Nika Potapova si è invece imposta in semifinale femminile sulla giapponese Natsumi Hirano e sulla transalpina Luce Douady.

Finali Lead – Youth A maschile
1 Nishida Hidemasa JPN 51+; 2 Duffy Colin USA 49+; 3 Ginés López Alberto ESP 47+; 4 YURIKUSA Ao JPN 46+; 5 McArthur Hamish GBR 43+; 6 Jenft Paul FRA 41+; 7 Colombo Davide Marco ITA 40+; 8 Waller Zander USA 40

Finali Lead – Youth A femminile
1 Potapova Nika UKR 54+; 2 Hirano Natsumi JPN 54+; 3 Douady Luce FRA 42+; 4 Phillips Emily GBR 33.6+; 5 Michalkova Vanda SVK 33.3; 6 Pouget Camille FRA 31+; 7 Rauth Jana AUT 26; 8 Egli Zoé SUI 24

Finali Lead – Junior femminile
1 Rogora Laura ITA 55+; 2 Arc Nolwenn FRA 55+; 3 Raboutou Brooke USA 54+; 4 Adamovska Eliska CZE 43+; 5 Dörffel Lucia GER 40+; 6 Grossman Natalia USA 40+; 7 Higuchi Yuka JPN 31+; 8 Pötzi Mattea AUT 24+

Categoria Youth B (maschile e femminile) e Junior maschile: Giappone spettacolare!

I giapponesi hanno occupato tutte e tre le prime posizioni nella categoria Youth B, un successo frutto del numero di palestre e di appassionati – ha commentato un addetto ai lavori della nazionale nipponica, e forse anche della loro costituzione fisica e forza mentale, fatta di fibre forti come quelle dei campioni di arti marziali, e di spirito. Junta Sekiguchi trionfa così su Haruki Uemura e Satone Yoshida negli Youth B maschi, e Shuta Tanaka fra gli Junior su Sohta Amagasa, terzo un francese, Alistair Duval, come transalpina è stata anche la vincitrice della categoria Youth B, la quattordicenne Oriane Bertone, la quale ha un po’ d’Italia nel sangue visto il padre Stefano originario di Torino. Seconda un’altra giapponese, Hana Koike, terza la bulgara Aleksandra Totkova.

Mondiali Giovanili di arrampicata, Arco 2019: Tanaka. Fonte: Newspower

Problema ad un dito per l’atleta italiano Filip Schenk. L’infortunio in semifinale non gli ha permesso di continuare.

Finali Lead – Youth B maschile
1 Sekiguchi Junta JPN Top; 2 Uemura Haruki JPN Top; 3 Yoshida Satone JPN 49+; 4 Baudrand Oscar CAN 44+; 5 Oddi Lucas USA 44+; 6 Roberts Toby GBR 44+; 7 Vályi Gergő HUN 44+; 8 Maniakin Illia UKR 42+

Finali Lead – Youth B femminile
1 Bertone Oriane FRA 42.5+; 2 Koike Hana JPN 42.5; 3 Totkova Aleksandra BUL 40; 4 Chi Norah USA 39; 5 Nakagawa Ryu JPN 38+; 6 Morgan Gwen GBR 34+; 7 Warenski Emilia AUT 32+; 8 Noh Heeju KOR 29+

Finali Lead – Junior maschile
1 Tanaka Shuta JPN 48; 2 Amagasa Sohta JPN 46+; 3 Duval Alistair FRA 43; 4 Peeters Harold BEL 39+; 5 Konishi Katsura JPN 37+; 6 Clémence Julien SUI 34+; 7 Linacisoro Molina Mikel Asier ESP 6