MENU

12 gennaio 2019

Ambiente e Territorio · Alpi Occidentali · Aree Montane · Italia · Piemonte

Muore un tecnico del Soccorso alpino in Alta Valle Susa

Matteo Feltro. Fonte: CNSAS Piemonte

L’alpinista è precipitato per diversi metri lungo il sentiero, dopo una giornata trascorsa ad arrampicare su ghiaccio

Matteo Feltro, 33 anni, tecnico del Soccorso Alpino e Speleologico del Piemonte,  ha perso la vita nel pomeriggio presso la frazione di Bar Cenisio, nel comune di Venaus (TO), in Alta Valle Susa.

Secondo quanto reso noto dal Soccorso, “è precipitato in discesa lungo il sentiero, dopo una giornata di arrampicata sulle cascate di ghiaccio della zona. Si trovava con alcuni compagni di scalata che hanno lanciato l’allarme.”

Il Soccorso Alpino del Piemonte e il 118 hanno recuperato la salma, che si trovava alla base di alcuni salti di roccia a valle del sentiero.

Immagine scattata durante l’Intervento a Venaus (TO). Fonte: CNSAS Piemonte

“Era un tecnico giovane e molto apprezzato della Stazione di Ala di Stura – raccontano i colleghi del CNSAS Piemonte – Sempre presente e attivo nella sua delegazione, un soccorritore pieno di entusiasmo ed energia. Lascerà un grande vuoto tra noi …”

I carabinieri della stazione di Susa, stanno lavorando per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente.

Nell’ultima settimana, si sono contati tre decessi sulle montagne piemontesi.  Il 7 gennaio, Alberto Miserendino e Gabriele Boetti, amici di 22 e 29 anni,  hanno perso la vita mentre cercavano di raggiungere i 2.800 metri della Punta Cristalliera, tra la valle di Susa e la Val Chisone.