MENU

17 settembre 2019

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Resto del Mondo

Nirmal Purja cambia programma e si trasferisce al Cho Oyu

Nirmal Purja al CBA del Cho Oyu con il suo compagno di scalata Gesman sulla sinistra. Foto: Bremont Project Possible

L’ex Gurkha ha lasciato improvvisamente il Manaslu e ieri è arrivato al campo base avanzato del Cho Oyu

Nirmal Purja cambia tattica improvvisamente e abbandona il campo base del Manaslu, dove aveva già raggiunto Campo 1, per trasferirsi al Cho Oyu. La sua speranza è di raggiungere la vetta prima che la montagna venga chiusa agli stranieri il 1 ° ottobre.

Sebbene la notizia sia stata divulgata solo ieri, il trasferimento in elicottero di Purja al confine tibetano è avvenuto sabato: “Ho dovuto lasciare il campo base del Manaslu il 14 per assicurarmi di entrare in Tibet per il Cho Oyu il 15”, ha spiegato Nirmal sul suo instagram ieri 16 settembre –  Dopo aver viaggiato di giorno e di notte su strada, oggi sono arrivato al campo base avanzato del Cho Oyu. Mi è stato comunicato che le corde fisse sono state sistemate quasi fino a C2. Sto pianificando di raggiungere Campo 2 domani mattina”, ha precisato sempre ieri.

L’ex Gurkha, al campo base avanzato del Cho Oyu, ha incontrato Gesman Tamang, compagno di scalata, ed Esteban Mena.

Come sempre, Purja non ha fornito dettagli sulla logistica o sullo stile. Scalare  con ossigeno supplementare rappresenterebbe un grande vantaggio sulla montagna di 8.201 metri, il cui enorme altopiano sommitale richiede una estenuante spinta di due chilometri verso il punto più alto. Gli alpinisti capiscono di essere giunti ​​sul vertice quando riescono a individuare chiaramente l’Everest e di solito si assicurano che le loro foto di vetta lo includano.

Per quanto riguarda il resto della stagione, Purja ha confermato i  suoi piani, autorità cinesi permettendo: “Il mio intento è di scalare sia Cho Oyu che Manaslu entro la fine di settembre, sperando che il governo cinese mi conceda un permesso speciale per lo Shishapangma quest’anno, in modo che il progetto sia completato”.