MENU

12 giugno 2018

Ambiente e Territorio · Cultura · Alpi Orientali · Aree Montane · Italia · Trentino Alto Adige

Il Paesaggio, spazio dell’educazione. Convegno a Trento il 15 giugno

Sarà l’educazione al paesaggio il tema del convegno del prossimo 15 giugno al MUSE di Trento

“Il Paesaggio, spazio dell’Educazione”, è questo il titolo dell’iniziativa, che avrà come obiettivo principale la riflessione su approcci, metodi e strumenti dell’educazione al paesaggio che sempre più appare una necessità e una condizione fondamentale per la qualità della vita. L’incontro vuole sollecitare l’approfondimento del ruolo del paesaggio quale occasione didattica che sostiene l’interdisciplinarità e stimola forme di apprendimento innovative nei progetti scolastici, nelle esperienze di educazione ambientale, nell’educazione alla cittadinanza, nei percorsi rivolti a tecnici e operatori economici.

Il convegno è organizzato attorno a tre sessioni all’interno delle quali saranno presentate alcune esperienze (progetti educativi e attività di formazione) al fine di mettere in luce i diversi approcci e metodi.

In apertura, dopo i saluti istituzionali dell’Assessore della Provincia autonoma di Trento Carlo Daldoss, sono previsti gli interventi introduttivi di Benedetta Castiglioni, dell’Università di Padova, sul valore dell’educazione al paesaggio, di Bruno Zanon, dell’Università di Trento, sull’esperienza di questi anni della Scuola per il governo del territorio e del paesaggio e di Gianluca Cepollaro, direttore di step, sulle sfide educative del futuro.

Il Convegno è organizzato dalla tsm-step Scuola per il governo del territorio e del paesaggio.

Tre sessioni e una tavola rotonda

La prima sessione, “Leggere, comprendere e interpretare il paesaggio”, moderata dall’antropologo Annibale Salsa, presenta alcune iniziative relative all’apprendimento di un concetto complesso che tocca temi estesi e coinvolge una molteplicità di attori. Durante la seconda sessione “Immaginare e costruire il paesaggio”, moderata dal filosofo Luca Mori, saranno presentati casi relativi alle trasformazioni degli spazi di vita. La terza e ultima sessione “Conoscere, partecipare, comunicare il paesaggio”, sarà moderata dal direttore del MUSE Michele Lanzinger, presenterà esperienze relative al sostegno dei processi partecipativi e comunicativi per la promozione di una cultura diffusa del paesaggio.

È prevista in chiusura una tavola rotonda dal titolo “Riflessioni sul metodo, dialoghi incrociati” alla quale saranno presenti alcuni testimoni con esperienza nazionale e internazionale. Al confronto parteciperanno Tessa Matteini di UNISCAPE (Rete delle Università europee per la promozione della Convezione Europea del Paesaggio), Martina De Luca del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e Paolo Castelnovi dell’Associazione Landscapefor.

A chi è rivolto il convegno

La giornata è rivolta a tutti coloro che lavorano su tematiche legate al paesaggio, dai docenti delle scuole agli educatori culturali e ambientali, dai professionisti agli amministratori, che riconoscono nel paesaggio un’occasione educativa e un fattore fondamentale per un equilibrato sviluppo della società e del territorio.

Il convegno si terrà venerdì 15 giugno 2018 a Trento presso la Sala Conferenze del MUSE in Corso del Lavoro e della Scienza 3.

Iscrizioni

La partecipazione è gratuita con iscrizione obbligatoria sul sito www.tsm.tn.it fino ad esaurimento posti. Il posto sarà riservato a tutti gli iscritti fino all’orario di inizio dell’incontro.

Il Programma