MENU

13 luglio 2018

Alpinismo e Spedizioni · Climbing · Vertical · Alpi Orientali · Aree Montane · Italia · Trentino Alto Adige

Reinhold Messner ospite speciale del Rock Master Festival il 27 luglio

Reinhold Messner. Fonte: nuovimondifestival.it

E’ stata ufficialmente annunciata la presenza di Reinhold Messner, Climbing Ambassador di quest’anno, agli Oscar dell’Arrampicata

Figura estremamente celebre, amatissimo anche dal grande pubblico, Reinhold Messner ha unito nella sua carriera arrampicata, alpinismo, esplorazione e molto altro.

Durante la serata degli Arco Rock Legends in programma venerdì 27 luglio, nell’ambito del Rock Master Festival 2018 (inizio alle ore 21, presso il Salone delle Feste, Casinò Municipale), all’alpinista, esploratore, scrittore e regista italiano verrà consegnato il premio “Climbing Ambassador” by Dryarn di Aquafil, per aver contribuito alla promozione dell’arrampicata nel mondo.

La presenza di Messner ad Arco (TN), per il ritiro del riconoscimento, è stata ufficialmente annunciata in queste ore.

Messner, il “re degli Ottomila”

Reinhold Messner. Foto_ Helmut Rier/TourismusvereinEppan

Nato a Bressanone nel 1944, Reinhold Messner ha iniziato da giovanissimo a collezionare successi in montagna e vanta un palmarès eccezionalmente ampio e variegato: centinaia di aperture in Dolomiti, d’inverno e in solitaria (alcune non ancora ripetute), primo a superare il grado VIII in libera (sul Pilastro di Mezzo sul Sass de la Crusc), primo a conquistare tutti i 14 ottomila, sempre senza ossigeno supplementare e spesso per vie nuove. Messner è stato il primo, insieme a Peter Habeler, a salire in cima all’Everest in stile alpino (senza ossigeno supplementare), e anche il primo a scalare l’Everest in solitaria. Vero e proprio ambasciatore dell’ambiente montano nel suo insieme, oltre a limitare al minimo indispensabile l’uso di mezzi artificiali nelle sue imprese, da anni si impegna per promuovere la tutela e un approccio sostenibile e pulito, sportivo e non, verso la montagna.

Ad Arco, anche la “crème del climbing mondiale” in lizza per i premi 2018

Janja Garnbret ph. Klaus Dell’Orto

In programma da 13 anni, la serata degli Arco Rock Legends vedrà sotto i riflettori, oltre a Messner, la crème del climbing mondiale, selezionata dalle più influenti riviste internazionali, e presentata dalla giornalista e conduttrice radiofonica da tempo legata ad Arco, Kay Rush.

In lizza per il Wild Country Rock Award, assegnato al climber che più si è distinto sulla roccia (boulder o falesia), ci saranno infatti l’austriaca Angela Eiter, il tedesco Alexander Megos e la superstar ceca Adam Ondra, mentre i candidati chiamati sul palco per il La Sportiva Competition Award saranno la slovena Janja Garnbret insieme al francese Romain Desgranges e all’iraniano Reza Alipour Shenazandifard, due “new entry” per il titolo che celebra il climber che più ha lasciato il segno nella scorsa stagione agonistica.