MENU

7 maggio 2018

Ritorna il 27 giugno “Adventure Outdoor Fest”. Hashtag della sesta edizione: #Dolomeet

AOF, locandina 2018

Dal 27 giugno al 1° luglio 2018 a San Candido, nel cuore delle Dolomiti

#Dolomeet è l’hashtag della sesta edizione dell’Adventure Outdoor Fest, a sottolinearne le caratteristiche, sempre più marcate, di luogo di incontro, confronto, scambio e condivisione in cui praticare sport, mettersi alla prova nelle tantissime attività in programma e approfondire tematiche legate alla natura e allo stile di vita outdoor.

Un’esperienza di socializzazione unica nel cuore delle Dolomiti in cui vengono puntati i riflettori sulla passione per il viaggio, per la scoperta e sul desiderio di oltrepassare il proprio limite fisico e mentale, raccontato attraverso le storie degli atleti e degli ospiti, le performance live, il cinema e la fotografia.
Una forma di turismo alternativo e sostenibile che, partendo dalla valorizzazione dell’incantevole territorio che circonda San Candido (BZ), propone un programma capace di coinvolgere una vivace community di atleti professionisti e appassionati di Avventura e una più vasta di curiosi e neofiti.

Anche quest’anno, MountainBlog è media partner della manifestazione.

Tante attività outdoor nel cuore delle Dolomiti

L’Adventure Outdoor Fest 2018 si terrà dal 27 giugno al 1 luglio, con un programma ricco di attività per appassionati di climbing, alpinismo, trail running, trekking, yoga e acroyoga, slackline, indofit, aerial silk, parkour, bici e perfino barefoot walking.
Tra gli highlight di questa edizione, importanti conferme sono il progetto Yogadventure, con seminari e corsi tenuti da insegnanti con alle spalle una solida formazione nelle migliori scuole di Yoga e il Trekking Night con il Concerto al sorgere del sole di ABA. Le sfumature blues, soul e jazz della voce di quest’artista, finalista della settima edizione di XFactor e appassionata di sport e montagna, saranno accompagnate dalle note della chitarra di Carlo De Bei.

Tre Cime Street Boulder Contest, manifesto 2018

Altra conferma è la seconda edizione del 3 Cime Street Boulder Contest, un evento che fin dal suo primo esordio è riuscito a coinvolgere un’entusiasta community di climber amatori e professionisti.
La gara si terrà sabato 30 giugno e porterà climbers da tutta Italia e dall’estero, a scalare sui muri del centro della città.
Per gli amanti del trail running, oltre a un’uscita al tramonto con rientro in notturna, il weekend prevede il Trail 2 Days, un’avventura di due giorni che unirà corsa, natura, tenda e racconti sotto le stelle nello splendido scenario del Parco Naturale delle Tre Cime.

Per la prima volta in programma un workshop video a cui si può partecipare anche con il proprio smartphone, condotto dal fotografo professionista Pier Francesco Macchi, e non poteva mancare l’organizzazione di un Instameet, in collaborazione con Igers_Suedtirol e IgersItalia, un appuntamento speciale per scoprire le bellezze naturali del territorio in un trekking che si chiuderà con un aperitivo al Museo Dolomyhtos.

Un programma intenso di attività adatto davvero a tutti, sia per chi volesse vivere l’adrenalina di scalare sulle Tre Cime di Lavaredo, sia per chi volesse seguire un corso di Yoga, riconnettersi alla natura camminando a piedi nudi, o rilassarsi con un massaggio Zen.

Anche i bambini potranno mettersi alla prova in tantissimi corsi pensati appositamente per loro.

AOF 2017, Gallery

Nuovi linguaggi narrativi del mondo outdoor

Le novità all’Adventure Outdoor Fest sono di casa e quest’anno, il festival d’avventura più conosciuto d’Italia, manterrà le promesse, non solo arricchendosi di nuove storie e protagonisti, ma anche dando voce ai nuovi linguaggi narrativi del mondo outdoor grazie al progetto, nato in collaborazione con MountainBlog, intitolato “Clouds”.
Si tratta di una piattaforma di talks ed experience che coinvolgerà, un gruppo selezionato di blogger e social influencer, appassionati di sport outdoor, avventura e viaggi, che potranno vivere durante il festival un’occasione di networking, di sviluppo di nuove idee e progetti e di confronto di esperienze, oltre che entrare in contatto diretto con atleti e responsabili di aziende del settore.

Di sport e social media si parlerà anche con Orazio Spoto, segretario generale e fondatore di Instagramers Italia, in un interessante incontro, aperto a tutti, in cui verranno approfondite le connessioni tra il mondo delle attività outdoor e la comunicazione su Instagram.
Con Igers Italia, oltre all’Instameet (#DoloMeet) in programma sabato 30 giugno, sarà organizzata la prima edizione del challenge nazionale #MyAdventureOutdoor.
Tutti potranno partecipare con una foto che rappresenti il momento di un’avventura vissuta, sia che si tratti di un gesto sportivo, sia che riguardi tutto ciò che sta attorno e fa parte dell’avventura stessa: i preparativi, la fatica, i sorrisi, il viaggio, la condivisione, l’ambiente, la natura.

Get inspired: incontri, cinema e ospiti

L’Adventure Outdoor Fest si aprirà mercoledi 27 giugno con il Dolomiti Unesco Day, una giornata di appuntamenti organizzati in collaborazione con la Fondazione Dolomiti Unesco, rappresentata al Festival dalla presidente Marcella Morandini e dalla giornalista Fausta Slanzi.
Alla rassegna Incontri D’Altr(r)a Quota, con lo show cooking dello chef Markus Holzer e una degustazione di prodotti tipici del Sudtirolo, seguirà una conferenza sulle sfide e opportunità future a 9 anni dal riconoscimento dei 9 sistemi delle Dolomiti Unesco, seguita dalla proiezione, presentata dall’autore Piero Badaloni, di una puntata del documentario Dolomiti, Montagne-Uomini-Storie.

La serata di giovedi 28 giugno, sarà dedicata ai 200 anni di Grivel, eccellenza italiana nella produzione di attrezzatura per la montagna, che racconterà, attraverso dei contributi video e la voce dell’AD Oliviero Gobbi, la lunga avventurache li ha portati a scrivere la storia dell’alpinismo.
A chiusura dell’incontro verranno assegnati i premi (Grivel Golden Axe Award, Dolomythos Award e Best PhotographyAward), del concorso internazionale Adventure Movie Awards che ogni anno seleziona e proietta a San Candido i migliori cortometraggi sul tema dell’avventura provenienti da tutto il mondo.

AOF 2017, Gallery

Venerdi 29 l’avventura si fa viaggio con le guide di Kailas viaggi&trekking e le storie dei luoghi pazzeschi incontrati in 20 anni di attività.
Venerdi sarà anche l’occasione per conoscere una trail runner eccezionale, ma anche una appassionata attivista per la difesa del pianeta. Clare Gallagher, ambassador Patagonia, ci racconterà il progetto “Protecting Trail across the World” che unisce la sua passione per la corsa a quella della salvaguardia dell’ambiente naturale .
La ricca giornata di venerdi si chiuderà con lo scrittore Erri De Luca, in una serata intitolata #untemporovesciato, in cui la passione per la montagna sarà lo spunto per parlare dei temi di fondo della vita di tutti.

Sabato 30, giornata del 3Cime Street Boulder Contest, sarà il momento di una leggenda vivente del bouldering femminile, Anna Stöhr, atleta del team pro Mammut due volte Campionessa del Mondo (Arco 2011 e Aviles 2007), Campionessa Europea nel 2013 e 2010 e quattro volte vincitrice della Coppa del Mondo (2013, 2012, 2011, 2008).
Un incontro in cui Anna ci racconterà il suo amore per la natura, la sua passione per lo sci, la mountainbike, i viaggi, il cinema e il buon caffè e, soprattutto, il perché arrampicare è la sua vita.
Serata che si chiuderà con il Pool Party, organizzato in collaborazione con l’Acquafun, i cui ingredienti saranno musica, slackline, tessuto aereo sull’acqua, e tanto divertimento.

Sempre numerosissimi gli atleti e ospiti presenti durante i giorni dell’Adventure Outdoor Fest, come Michele Evangelisti, che tornerà a San Candido per un’uscita di running al tramonto e per guidare il Trail 2 Days, Anna Oberparleiter, campionessa di MTB testimonial Silverskin, il rider Maurizio Deflorian, Andrea Bianchi, presente per guidare la scuola di Barefoot Walking e presentare il suo ultimo libro, edito Mondadori, “La terra sotto i piedi“, Michael Bolognini, testimonial DryHeat alla guida dei piccoli esploratori del festival, l’esploratore Michael Wachtler, con la presentazione
del libro, del video esclusivo e l’inaugurazione della mostra L’oro delle Alpi, il team di One Project Research e quello di Kallas Viaggi, Luca Matteraglia e Filip Schenk atleti Scarpa, il team di Explore Climbing, Daniel Rogger e le guide dell’Alpinschule Drei Zinnen, ben 10 insegnanti di Yoga e AcroYoga, Slackliners, il team di Indoboard, diversi importanti Fotografi e Videomakers.

AOF 2017, Gallery

Nuova location

L’edizione 2018 prevede una nuova location per il villaggio del Festival dove, oltre all’area expo per i partner, grazie alla partnership con Alpenverein Suedtirol, vedrà installata la parete boulder utilizzata per le ultime finali di Coppa Italia, un’area per incontri all’aperto, un’Adventure Bar con specialità locali ma anche piatti vegani, un’area per attività di yoga e slackline, il cinema-teatro per gli incontri e l’Adventure Camping.
Non passeranno inosservate le installazioni di tende sospese by Tentsile Italia, previste nel villaggio del festival, e per chi volesse vivere un weekend tra gli alberi, sarà possibile prenotare l’esperienza sulle rive del lago di Dobbiaco.

 

Il Programma 2018