MENU

5 ottobre 2018

Cultura · Alpi Centrali · Aree Montane · Italia · Lombardia

Ritorna la rassegna letteraria “racConta la Montagna” di Unimont

RacConta la Montagna. Fonte: Unimont

Inaugurazione della seconda edizione, mercoledì 17 ottobre alle 17.00, Unimont Edolo – via Morino 8

Saranno otto gli appuntamenti dedicati alla lettura e letteratura di montagna di questa seconda edizione di racConta la Montagna“, organizzati da ottobre 2018 a maggio 2019 dall’Università della Montagna – sede di Edolo, dell’Università degli Studi di Milano, dove la montagna è protagonista come ispiratrice di prodotti letterari emblematici.

Gli autori invitati rappresentano l’espressione della letteratura italiana di montagna, come  Franco Brevini, Enrico Camanni, Paolo Cognetti, Franco Faggiani, Marco Albino Ferrari, Stefano Mancuso, Paolo Piacentini e Pietro Trabucchi.

La nuova edizione sarà inaugurata dal Professor Stefano Bruno Galli, Assessore all’Autonomia e Cultura di Regione Lombardia, mercoledì 17 ottobre alle ore 17.00 presso l’Aula Magna dell’Università della Montagna ad Edolo (BS).

Il connubio tra letteratura e territorio montano verrà celebrato con aperitivi a base di eccellenze enogastronomiche tipiche del territorio Camuno e gli eventi saranno disponibili anche in diretta streaming.

Il Programma 2018

racCONTA LA MONTAGNA

La rassegna letteraria è dedicata alla saggistica e alla narrativa di montagna che mette in risalto il potere culturale ed evocativo della montagna. L’iniziativa è caratterizzata dall’utilizzo di tecnologie per avvicinare le montagne (aula virtuale) e dalla congiunzione tra diverse tipologie di prodotti generati dalla montagna in un mix creativo.

Il primo incontro sarà mercoledì 17 ottobre 2018 alle ore 17.00, con l’autore Pietro Trabucchi che presenterà il libro “Opus“.

Tutti gli incontri sono aperti al pubblico, a partecipazione libera e fruibili anche in diretta streaming.

racCONTA LA MONTAGNA è un progetto di UNIMONT in ricordo di Alida Bruni,  dell’Università della Montagna che aveva una grande passione per la letteratura, coordinato dall’Arch. Claudio Gasparotti, ideatore e promotore dell’iniziativa. Si svolge nell’ambito del progetto Italian Mountain Lab – promosso dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (MIUR) e realizzato dall’Università della Montagna in collaborazione con l’Università del Piemonte Orientalee l’Università della Tuscia e vedrà gli studenti dei tre atenei relazionarsi con gli autori dei libri. Rientra, inoltre, nell’ambito dell’Accordo di collaborazione tra Regione Lombardia e Ge.S.Di.Mont.per promuovere la cultura e la conoscenza del territorio montano.