MENU

15 settembre 2020

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Resto del Mondo

Prima salita pakistana del Falak Sar

Terzo da sinistra Ahmad Mutjaba, Hamza Anees e Adnan Saleem. Fonte: pakpeaks.com

Il 17 agosto, gli alpinisti di Lahore Ahmad Mujtaba, Hamza Anees e Adnan Saleem hanno compiuto la prima salita pakistana del Falak Sar con una spinta di 48 ore in stile alpino sulla parete Est e con due bivacchi

La valle di Swat, è soprannominata la Svizzera del Pakistan. E’ nota a livello internazionale per essere la patria di Malala Yousaf Zai, Premio Nobel per la Pace 2014. Tuttavia ha un’altra caratteristica importante: una montagna che viene chiamata dalla gente del posto K2 of Swat.
Il PakPeak Falak Sar (5,918 m) è una bellissima vetta ricoperta di neve, a forma di piramide, che domina completamente il paesaggio circostante. È la vetta più alta della valle di Ushu di Swat e fa parte della catena montuosa dell’Hindu Kush.

Tre alpinisti di Lahore, Ahmad Mujtaba, Hamza Anees e Adnan Saleem, hanno raggiunto la vetta del PakPeak Falak Sar (5.918 m) firmando la prima salita pakistana di questa montagna. Ahmad Mujtaba è un alpinista esperto. Insieme ad Adnan Saleem, ha scalato il PakPeak MalikaParbat (5.290 m) nel 2018. Hamza Anees ha scalato il PakPeak Musa ka Musala (4.080 m) nel 2018 e il  PakPeak Khusargang (6050 m) lo scorso anno, vicino a Skardu, in un’audace solitaria. In vetta, gli alpinisti avrebbero rilevato un’altezza superiore di 39 metri (5.957 m) rispetto alla misurazione precedente riportata dall’American Alpine Journal.

I tre hanno lasciato Lahore il 7 agosto  e sono rientrati il ​​23 agosto 2020. Dopo aver raggiunto il vertice il 17 agosto, per una cattiva comunicazione con il campo base   gli alpinisti sono stati costretti a trascorrere due notti in un rifugio di fortuna sotto la neve, oltre Campo 2. Per fortuna, dopo 48 ore di caos, i tre sono rientrati al campo base sani e salvi.

Falak Sher. Fonte: pakpeak.com. Foto: Najeeb Ansari (Karachi)

Storia alpinistica del Falak Sar

La montagna  ha una storia alpinistica relativamente breve e misteriosa ed è stata scalata per la prima volta dai neozelandesi W.K.A Berry e C.H. Tyndale-Biscoe nel 1957 dalla cresta nord. La seconda salita non verificata è attribuita al Dr. Wolf Gang Stephen che avrebbe scalato anche il PakPeak Distaghil Sar e il PakPeak Malika Parbat. Nel 1968, un’altra ascensione è stata effettuata da una spedizione giapponese  composta da Yoshiyuki Nagahiro e Toshiyuki Akiyama. Secondo quanto riportato dall’American Alpine Journal nel 1968, il team – dopo aver viaggiato in auto da Peshawar attraverso Saidu Sharif (capitale dello Swat), a Matiltan –  si diresse verso  la valle del Falak Sar. Stabilirono il loro campo base a 3350 m il 15 agosto. Il 20 dello stesso mese raggiunsero la vetta (5.918 m).  Quasi 52 anni dopo,  il PakPeak Falak Sar ha visto in cima i suoi primi alpinisti pakistani.

Due i precedenti tentativi pakistani sul Falak Sar:  nel 2014, sotto la guida del celebre alpinista  Lt Col (Retd) Dr Abdul Jabbar Bhatti, e nel 2019, compiuto da Ahmed Mujtaba e dal suo team.

Fonte