MENU

18 giugno 2019

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Resto del Mondo

Salvi i 4 italiani investiti da una valanga nell’Hindu Kush

Il manifesto della spedizione italiana in Pakistan.

Gli alpinisti sono già stati trasferiti all’ospedale militare di Gilgit

Sei alpinisti della spedizione investita da una valanga nell’Hindu Kush (Ishkoman Valley), di cui facevano parte  Tarcisio Bellò (leader),  Luca Morellato, David Bergamin e Tino Toldo, sono stati evacuati da circa 5600 metri. Confermata la morte dell’alpinista pakistano Imtiaz; il suo corpo probabilmente rimarrà sulla montagna.

Il team (4 italiani e 2 ragazze pakistane, Sakeela e Nadeema) è stato trasportato in volo al campo base prima di essere trasferito a Gilgit, all’ospedale militare.

Tutti e sei i sopravvissuti  presentano lesioni di vari gradi ma non sono in pericolo di vita.