MENU

16 maggio 2018

Alpinismo e Spedizioni · Vertical · Resto del Mondo

Salvi i due alpinisti trentini bloccati dal maltempo sullo Shisha Pangma

Adriano Bonmassar e Romano Sebastiani in una foto di Kalifa Himalaja Expedition 2018

Adriano Bonmassar e Romano Sebastiani sono al Campo Base da questa mattina

Sono rientrati al Campo Base, nelle prime ore di questa mattina, Adriano Bonmassar e Romano Sebastiani, i due alpinisti trentini che da ieri erano bloccati nella bufera sullo Shisha Pangma (8.027 m), la quattordicesima montagna più alta della Terra.

A renderlo noto l’agenzia Kalifa che sta seguendo l’alpinista ungherese Klein David, impegnato sull’8000.  Klein ha confermato che tutti gli alpinisti italiani sono ora al sicuro al campo base.

Ieri erano rientrati esausti al CB David, Varga Saba, gli italiani Mario Vielmo e Sebastiano Valentini. I tre avevano lanciato il loro attacco alla vetta il 12 maggio ma sono stati costretti a rinunciare  al loro tentativo per una bufera di neve che li ha colti sopra C3. Dopo qualche ora di riposo, oggi avevano in programma di ritornare sulla montagna per aiutare i due scalatori trentini,  bloccati dal maltempo, ma non è stato necessario. I due trentini hanno raggiunto in autonomia il campo base.

Gli alpinisti trentini rientreranno in Italia presumibilmente il 22 maggio.