MENU

21 maggio 2020

Altri · Hiking e Trekking · Mountain Bike · Ski · Ski Touring e Ski Alp · Walking · Alpi Occidentali · Aree Montane · Italia · Piemonte

Soccorso alpino piemontese: tre interventi in mezz’ora nel Cuneese

Intervento del Soccorso alpino al Piano del Velasco. Fonte: CNSAS Piemonte

Soccorsi, in mezz’ora, uno scialpinista e un escursionista in alta Valle Gesso  e un mountain biker nel comune di Villar San Costanzo (CN)

Ieri pomeriggio i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese hanno effettuato tre operazioni di soccorso, a pochi minuti l’una dall’altra, nella Provincia di Cuneo.

Il primo intervento, è avvenuto intorno alle 14.30 in alta Valle Gesso per soccorrere uno scialpinista di nazionalità bulgara precipitato, in fase di discesa, tra i Laghi di Fremamorta e il Gias delle Mosche. Dopo aver perso il controllo degli sci l’uomo è caduto lungo un ripido pendio per un centinaio di metri procurandosi un grave trauma cranico. È stata inviata sul posto l’eliambulanza 118 con il tecnico del Soccorso alpino che ha individuato il ferito e ha partecipato alla stabilizzazione sanitaria, prima di organizzare il recupero.

Dopo pochi minuti, la Centrale Operativa ha ricevuto una seconda chiamata di emergenza, sempre dall’alta Valle Gesso dove un escursionista è caduto in discesa dal Piano del Valasco, procurandosi una brutta frattura a un arto inferiore. È stato raggiunto dalla squadra a terra del Soccorso alpino che ha proceduto con una prima stabilizzazione del paziente e ha calato la barella da un piccolo salto di rocce per raggiungere la strada sottostante. L’infortunato è poi stato evacuato con l’eliambulanza del 118.

Infine, intorno alle 15, un altro intervento nella zona dei Ciciu del Vilar, comune di Villar San Costanzo (CN), dove un mountain biker si è procurandosi un importante trauma alla colonna vertebrale a seguito di una caduta. Anche in questo caso è stato recuperato dall’eliambulanza 118 e ospedalizzato.