MENU

12 giugno 2019

Corsa in Montagna · Running · Alpi Orientali · Aree Montane · Italia · Trentino Alto Adige

Stelvio Marathon: variati i percorsi, causa neve. Appuntamento il 15 giugno a Prato allo Stelvio

Stelvio Marathon, Facchini. Foto: Newspower

Modifiche sui tracciati per ragioni di sicurezza: km e dislivello pressoché invariati

La Stelvio Marathon del 15 giugno si disputerà lungo i percorsi tradizionali della terza edizione. Tuttavia, la nevescesa in maniera copiosa negli scorsi mesi ha  fatto propendere per delle leggere modifiche lungo i tracciati.

Per ragioni di sicurezza,  i percorsi saranno così suddivisi: 42 km e 2.475 metri di dislivello per il marathon, 29 km e 2.375 metri per il classic e 14 km e 1.180 metri di dislivello per la short distance che rimane invariata. Il percorso si immetterà così con anticipo sulla strada dello Stelvio, evitando un tratto innevato e portando a 42 il computo totale dei tornanti. Il tracciato principale non passerà da Glorenza “perdendo” 4 km circa in pianura, “recuperati” in salita sulla strada forestale dopo il recinto di Fragges e sul sentiero nei pressi di Malga di Prato, da dove ci si immette sul nuovo tratto e per affrontare gli ultimi chilometri, con 42 tornanti tutti sulla strada del Passo dello Stelvio.

Saranno ben 16 le nazioni ai nastri di partenza, con l’Italia a predominare con oltre il 40% di concorrenti iscritti, segue la Germania a breve distanza con il 35.5%, quindi l’Austria con più del 10% e la vicina Svizzera con il 5%. Tra gli altri anche concorrenti provenienti da Israele, Stati Uniti e Russia, così da rendere ancor più internazionale l’evento altoatesino.

I primi a scattare saranno i concorrenti della non competitiva Marcia Stelvio, alle ore 7.15 da Prato allo Stelvio, successivamente toccherà ai podisti Classic (ore 8) e agli sfidanti Marathon dieci minuti più tardi. Ultimi i runners della Short, alle ore 10 da Trafoi.

Tra i favoriti, Andreas Schindler, Benedikt “Bene” Hoffmann, Jochen Uhrig e Stefano Facchini.