MENU

20 gennaio 2020

Hiking e Trekking · Walking · Resto del Mondo

Valanga sulla via per l’Annapurna. Dispersi 4 coreani e 3 nepalesi. Salvi 4 cinesi

Valanga sulla via per l’Annapurna: trekker attendono l’evacuazione a Deurali, comune rurale di Machhapuchhre, nel distretto di Kaski, il 18 gennaio 2020. Foto: Simrik Air/Captain Ananda Thapa/Fonte:Reuters

Sette persone risultano disperse da venerdì sulla via che conduce al campo base dell’Annapurna. Salvi quattro cinesi

E’ in corso un’operazione di ricerca per localizzare quattro coreani e tre nepalesi dispersi durante il trekking di avvicinamento al CB dell’Annapurna. Di loro non si hanno più notizie da venerdì, dopo la caduta di una valanga.  “È difficile raggiungere la zona a causa della neve ma è stata avviata un’operazione di ricerca”, segnala la polizia di Karki.

Anche un team congiunto del Century Youth Club (commercianti locali, Associazione delle agenzie di trekking del Nepal, Associazione regionale occidentale Pokhara e Union of Trekking Travels Rafting Workers Nepal) ha raggiunto la zona dell’incidente.

Il presidente di Unitravel, Bijay KC ha dichiarato che l’operazione di ricerca è ostacolata dalle forti nevicate. La possibilità di localizzarli è scarsa. “Ci vorrà circa un mese e mezzo perché la neve si sciolga”, ha riferito. Il capo di ACH Chhomrong, Netra Sharma, ha comunicato di aver avvertito i turisti di non superare l’area di Chhomrong.

Rintracciati invece quattro trekker cinesi. Lo ha reso noto Tek Gurung, assistente turistico dell’ACAP (Annapurna Conservation Area Project) di Pokhara. La polizia di  Gandaki ha comunicato ieri che i quattro cinesi, arrivati nel comune rurale di Nisyang-9/Manang il 12 gennaio, hanno raggiunto il tempio di Muktinath.

Fonte: The Himalayan Times