MENU

17 marzo 2017

Alpi Orientali · Aree Montane · Italia · Veneto · Vini e Spumanti

VITICOLTURA EROICA. Andreola pluripremiata a “Mundus Vini 2017”

Andreola: etichetta Col del Forno - Rive di Refrontolo Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Brut (Rive Selection)

Andreola: etichetta Col del Forno – Rive di Refrontolo Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Brut (Rive Selection)

L’ “EROICO” VALDOBBIADENE PROSECCO SUPERIORE DOCG ANDREOLA, SI AGGIUDICA 4 MEDAGLIE AL CONCORSO INTERNAZIONALE “MUNDUS VINI”!

A fine febbraio, Mundus Vini, uno dei più prestigiosi concorsi enologici al mondo, ha premiato con ben quattro medaglie il Prosecco “eroico” Andreola, frutto di un faticoso lavoro manuale, meticoloso e quotidiano sulle ripide colline di Col San Martino (TV).

L’edizione 2017 di Mundus Vini ha così assegnato al Col del Forno” – Rive di Refrontolo, Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Brut (Rive Selection) la Medaglia d’Oro e il riconoscimento speciale “Best of Show Prosecco”, come miglior vino di categoria.
Una Medaglia d’Oro è andata anche al Dirupo” Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Brut (Stefano Pola Selection), mentre altre due etichette della casa vitivinicola, il Sesto Senso” Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Dry e il Millesimato” Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Dry (Stefano Pola Selection), si sono aggiudicate l’Argento.

Ricordiamo che i vitigni Andreola rientrano, per ripidezza del pendio, nella viticoltura denominata “di montagna” o, appunto “eroica”, per questo richiedono un lavoro ad alta componente di manualità e un controllo e una cura del territorio molto particolare. Andreola, che ha fatto di questo aspetto un punto di forza, nel 2010 è stato il primo produttore di Prosecco ad iscriversi al CERVIM – Centro di Ricerche, Studi e Valorizzazione per la Viticoltura Montana.

Vitigni Andreola. Fonte: facebook

Vitigni Andreola. Fonte: facebook

MUNDUS VINI 2017

La 20^ edizione di Mundus Vini ha visto impegnati circa 200 esperti internazionali del vino, provenienti da 44 paesi, che in quattro giorni hanno giudicato quasi 6.200 vini.

Il Gran Premio Internazionale Mundus Vini si tiene due volte all’anno: nel mese di agosto (degustazione estiva) e a febbraio (degustazione primaverile), sotto il patrocinio dell’Unione Internazionale degli Enologi (UIOE).
La Giuria, composta da enologi, viticoltori, rivenditori specializzati, sommelier e giornalisti della stampa di settore, giudica i vini attraverso degustazioni a bottiglia anonima.

I vini sono valutati secondo il metodo dell’Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino (OIV), riconosciuto anche dall’Unione Internazionale degli Enologi (UIOE).

I migliori vini della 20^ edizione di Mundus Vini, saranno presentati a Düsseldorf nell’ambito di “PROWEIN” (dal 19 al 21 Marzo 2017), il più grande salone del vino al mondo.

 

Simonetta Quirtano