MENU

19 settembre 2019

Cultura · Ediciclo · Narrativa

Pietro Spirito

I custodi degli abissi

Piccolo trattato sui naufragi del tempo

Esplorare il fondo del mare seguendo le tracce lasciate dall’uomo nel corso dei secoli significa fare un viaggio nel tempo

Il mare nasconde un’infinità di storie spesso dimenticate. Sul fondo del mare relitti di ogni epoca racchiudono come custodi degli abissi vicende la cui eco può arrivare fino ai nostri giorni. Scoprire ed esplorare queste testimonianze significa entrare in una dimensione dove il tempo riprende la sua corsa dopo un lungo oblio, creando vortici dove si mischiano impegno, passione, ossessione.

Attraverso il racconto di alcune di queste esplorazioni, come la storia del vascello Mercurio affondato nel 1812 o del bombardiere americano B-24 precipitato in mare durante la seconda guerra mondiale, o del tesoro depredato dal piroscafo Polluce, Pietro Spirito riannoda i fili di memorie perdute che arrivano fino a noi e ci costringono a fare i conti con il presente.

Presentazione in anteprima a PordenoneLegge

Il libro “I custodi degli abissi” (ed. Ediciclo), sarà presentato in anteprima a Pordenonelegge, sabato 21 settembre alle ore  17. L’appuntamento è a  Palazzo della Camera di Commercio – Sala Convegni. Presenta Federica Manzon.

L’Autore

Pietro Spirito (Caserta, 1961) vive a lavora a Trieste. Scrittore e giornalista alle pagine culturali de “Il Piccolo”, collabora con la Rai ed è autore di documentari e testi per il teatro. Per Ediciclo ha pubblicato Nel fiume della notte (2015). Con la RaiFvg e per la regia di Lugi Zannini ha realizzato i documentari La Frontiera Sommersa (2015), I segreti del Golfo (2016), Trincee del mare (2018), Mare antico (2019).


I custodi degli abissi

Autore: Pietro Spirito

Editore: Ediciclo - Portogruaro (VE) - 2019

Pagine: 96

Prezzo di copertina: € 9.5


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: