MENU

2 settembre 2013

in evidenza · Trail&Sky Running · action · Arnaud Julia Bonmati · Caroline Chaverot · CCC · corsa in montagna · Jordi Bes · Nathalie Mauclair · Rory Bosio · TDS · The North Face - Ultra Trail du Mont Blanc · ultra trail · UTMB · Xavier Thevenard · Running · Trail Running

TNF ULTRA TRAIL DU MONT BLANC Vince l’UTMB® il francese Xavier Thevenard

Si corre con la testa almeno quanto si corre con i piedi. Lo dimostra il successo del francese Xavier Thevenard all’UTMB®, arrivato al traguardo a Chamonix alle 13.05 (20.34.57) di sabato 31 agosto. Nelle sue gambe c’erano 168 km e 9600 metri di dislivello positivo, nei suoi occhi i panorami del massiccio del Monte Bianco, protagonisti di una gara che coinvolge i confini di Francia, Italia e Svizzera. La vetta della montagna più alta d’Europa, Xavier l’ha potuta osservare anche dal lato italiano, scendendo attraverso il Col de la Seigne verso Courmayeur in notturna, con la luce della pila frontale ad illuminare il sentiero, correndo tra il chiarore dei ghiacciai della Val Vény e della Val Ferret. “Ho cercato di arrivare a Courmayeur, che si trova verso la metà del percorso, abbastanza fresco, ho conservato un po’ di energie per il tratto successivo, mi sono alimentato bene, e ho gestito la gara. Sono veramente felice” ha commentato davanti ai microfoni, scosso dall’emozione, appena arrivato alla méta, Chamonix.

Xavier, giovane atleta del cantone del Giura, primo alla CCC® nel 2010, è il terzo francese a vincere la gara più prestigiosa del The North Face® Ultra-Trail du Mont-Blanc®, dopo Vincent Delabarre, nel 2004, e François D’Haene, nel 2012. Dietro di lui, due spagnoli, Miguel Angel Heras Hernandez, secondo classificato, tra i grandi favoriti della vigilia, e Javier Dominiguez Ledo, che l’anno scorso, all’UTMB®, arrivò 12esimo. Quarto il francese Julien Chorier, vincitore della Ronda des Cims ad Andorra. Ha sorpreso il ritiro dell’americano Anton Krupicka, uno dei runner più noti del momento, costretto ad abbandonare la gara per sopraggiunte difficoltà fisiche, ma rimasto a lottare per il primo posto fino al Gran Col Ferret.

Tra le donne, l’americana Rory Bosio, già quarta nel 2012, ha conquistato per prima il traguardo, settima assoluta (22.37.26). “E’ stata una gara straordinaria, non mi aspettavo di vincere, ho sofferto un po’ il tragitto da Vallorcine a Chamonix. Ho apprezzato moltissimo i paesaggi incredibili e il grande calore delle persone, dei volontari e di chi mi ha incoraggiata durante il percorso” è il suo commento a caldo. Alle spalle di Rory, due agguerrite spagnole che si sono contese a lungo il secondo posto, Nuria Picas Albets, che partecipava per la prima volta ad una competizione così lunga, e Emma Roca Rodriguez. Purtroppo l’italiana Francesca Canepa, una delle favorite della competizione, è stata costretta a ritirarsi nella notte per problemi fisici, arrivando fino a Courmayeur, ovvero “a casa”.

La TDStm è considerata la più selvaggia delle competizioni targate The North Face® Ultra-Trail du Mont-Blanc®. Mercoledì 28 agosto, alle 7.00 del mattino, ben 1 526 corridori si sono dati appuntamento a Courmayeur, pronti a partire. Oltrepassati il colle del Piccolo San Bernardo, Bourg-Saint-Maurice, Les Contamines e Les Houches, dopo 119 km, sono arrivati a Chamonix, tagliando il traguardo. Sul primo gradino del podio è salito ancora una volta uno spagnolo, l’ex campione del mondo di raid multisport, Arnaud Julia Bonmati (15.09.59). Alle sue spalle, il francese Antoine Guillon e l’italiano Mattia Rancoroni.
Anche il podio femminile ha riservato un posto ad un’atleta italiana: Lisa Borzani si è piazzata terza dopo la francese Nathalie Mauclair (17.36.41) e la britannica Claire Price.

Venerdì 30 agosto una folla di persone, in piazza Brocherel, a Courmayeur, ha salutato anche la partenza della CCC®, ovvero la Courmayeur-Campex-Chamonix, una gara che unisce tre piccole grandi capitali alpine, nello spirito dello sport e della montagna. Una corsa di 100 km, 5.950 metri di dislivello, decisamente impegnativa. Il più veloce si è affacciato al traguardo alle ore 20.23 dopo appena 11 ore, 23 minuti e un secondo netto: si tratta del catalano Jordi Bes, seguito dal francese Sébastien Camus, a mezz’ora di distanza dall’altro spagnolo Daniel Garcia Gomez.
Tra le donne, continua il duello franco-spagnolo, con la francese Caroline Chaverot (14.12.00) al traguardo, seguita dall’atleta spagnola Mercedes Arcos Zafra. Completa il podio un’altra francese, Delphine Avenier.

Info: www.ultratrailmb.com

 

Tags: , , , , , , , , , , , ,