MENU

18 maggio 2018

Climbing · Vertical · Video Talk · Trento Film Festival 2018 · Resto del Mondo

VIDEO. Tommy Caldwell: “Sono stato ossessionato dalla Dawn Wall per almeno 20 anni”

Intervista di Simone Enei
Riprese e montaggio: Andrea Monticelli

Per Tommy Caldwell, la “Dawn Wall“, è stata un’esperienza oltre il limite.

Nel suo ultimo libro, “Push”,   Caldwell racconta la storia vera di motivazione, resistenza e di trasformazione di 7 anni di tentativi, 19 giorni in parete, 1000 metri di granito verticale per un unico obiettivo: scalare la più grande, ripida e liscia parete di El Capitan (la traccia della via).

“Sono stato ossessionato dalla Dawn Wall su El Capitan, per almeno 20 anni – ci racconta Caldwell nell’intervista rilasciata alla nostra redazione al 66° Trento Film Festival questa parete ha presentato così tante difficoltà…  E’ una parete molto esposta al sole, quindi abbiamo dovuto arrampicare di notte, nel bel mezzo dell’inverno… è stata così dura… abbiamo dovuto fare i conti con la caduta di pezzi di ghiaccio, con il fatto che la parte più dura della via fosse proprio a metà della parete…. era molto difficile arrivare lassù”

Cresciuto in Colorado, Caldwell ha compiuto decine di salite eccezionali ed è considerato da molti il miglior climber su roccia. Nel 2015 è diventato membro onorario dell’American Alpine Club.
Simonetta Quirtano

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: